:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

sabato 11 ottobre 2008

156) AUSTRIA : MUORE JORGHE HAIDER, uomo d'ordine e innovazione.


Vienna, 10 ottobre

Oggi muore Jorghe Haider, il mitico governatore della Carinzia, l'uomo dell'Austria moderna, sicura, forte nelle sue tradizioni ma seria e responsabile, quell'Austria che lo ha voluto nuovamente ai massimi vertici politici solo qualche giorno fa.
Jorghe Haider era quello che si dice un uomo tutto d'un pezzo, che sognava una Carinzia forte e sicura inserita in una macroregione assieme a Friuli, Veneto, Trentino Alto Adige e Slovenia, la regione più produttiva, ricca e trainante d'Europa.
Haider uomo per la difesa delle identità, ma proiettato nel mondo delle sinergie, della condivisione dei know-how, dell'unione delle forze, della strategia dei distretti e del conoscere.
Haider amico della Lega Nord e dei suoi obiettivi, Haider uomo di "moderna tradizione", di "radici per il futuro".

Addio Haider, hai fatto sognare anche noi.

35 commenti:

Anonimo ha detto...

Alcuni muovono il sospetto che Haider sia stato assassinato: da solo in autostrada, senza testimoni, assonnato o magari ubriaco, a 2 settimane dalla nuova vittoria elettorale? Troppo facile. Ovviamente, non parlo di avversari austriaci. Ma ultimamente aveva pestato i piedi a gente molto pericolosa, e offerto protezione a dei "paria".
Vi ricordate inoltre quando fece il primo exploit nel 93 circa? Tutti i governi europei lo condannarono senza prima consultarsi. Faceva paura, anche per i motivi che dice Michieletto. Un secondo ritorno non glielo hanno personato.

destrasempre ha detto...

Sui siti austriaci di destra si parla di assassinio, di auto sabotata, è già grave che un uomo come Heider sia morto, se fosse vero che si tratta di omicidio la cosa sarebbe intollerabile.

Asburgico ha detto...

Onore ad un coraggioso.
Magra consolazione é la successione di Heinz-Christian Strache, molto simile ad Haider sia culturalmente che politicamente.

Anonimo ha detto...

E' uno che amava la bella vita. Correva molto forte ed è andato a sbattere.
Attentato? Gente pericolosa? Siete i soliti comunisti che campano sulle dietrologie. Il grande vecchio incomberebbe anche nella felix austriae. Adesso ci manca anche il servizio segreto deviato e siamo apposto.
Politicamente Haider non era più quello di una volta, del 2000 (non 1993 ma 2000). Si era molto moderato e le posizioni scomode le assumeva l'ex partito FPO. Lui aveva abbandonato quel partito e ne aveva fondato un'altro. Alle ultime elezioni aveva triplicato i voti, sì, ma perchè prima aveva un misero 4-5 per cento. Oggi ha quasi il 15%. Bel successo, ma dire che dal 15% poteva condizionare chissà che cosa e quindi era pericoloso, è una esagerazione.
L'unico ad avvantaggiarsi della sua morte è proprio l'ex delfino che qualche anno fa lo aveva tradito sfilandogli sotto il naso il partito dell'FPO. Gli altri partiti invece avevano interesse a mantenerlo in vita perchè molto più moderato di Strache e spina nel fianco dell'FPO.
Quindi è evidente che oggi nessuno aveva interesse alla sua morte.
Era un gran animale politico, capiva le opportunità e ha avuto un gran coraggio nel modernizzare la politica austriaca.
Rispetto alle sue vecchie posizioni più estremiste, oggi da lui rinnegate, recentemente in una intervista ha affermato che nella vita con l'età capita diventare più intelligenti.
E' stato un gran personaggio che poteva contribuire più di altri ad una nuova politica austriaca ed europea.
Ci mancherà.

Anonimo ha detto...

Sarebbe Jörg Haider, non Jorghe.

Anonimo ha detto...

http://www.rumormillnews.com/cgi-bin/forum.cgi?read=133637
provatevi un po' a leggere questa ricostruzione.

Anonimo ha detto...

non si tratta di servizi segreti deviati, ma di gente anche fin troppo in linea retta. Fin troppo.

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

E' una notizia che ha sconvolto l'opinione pubblica un po ovunque, morire in questo modo tragico e a questa età...

allora? avete qualcosa da dire ancora sui servizi segreti??? ha detto...

Corriere Della Sera 15 ottobre 2008

Lo ha riferito il suo successore al vertice del partito, Stefan Petzner
«Haider era ubriaco»
Il leader dell'estrema destra austriaca ha avuto l'incidente mortale su una strada della Carinzia

VIENNA - Il governatore della Carinzia Joerg Haider, morto in un incidente stradale sabato scorso, aveva un alto tasso di alcol nel sangue. Lo ha annunciato Stefan Petzner, successore di Haider alla testa del partito di estrema destra Bzo. «Il governatore Haider aveva un tasso di 1,8 grammi nel sangue al momento dell'incidente», ha dettoPetzner, ex braccio destro di Haider. Il limite consentito dalla legge austriaca è di 0,5 grammi per litro di sangue.


LA FAMIGLIA: «NO AI NEONAZISTI AL FUNERALE» - La famiglia di Joerg Haider intanto ha ringraziato per il cordoglio giunto dall'Italia, ma non vuole che il funerale venga strumentalizzato dall'estrema destra. Tantomeno che compaiono simboli razzisti, saluti romani o inni nostalgici durante la cerimonia. «Joerg Haider era più vicino al Dalai Lama che a politici dell'estrema destra europea e italiana che hanno vantato amicizie con il governatore della Carinzia», spiega a Panorama.it Paolo Quercia, genero del politico austriaco morto in un'incidente stradale sabato scorso, che ha scritto un ricordo del suocero per il numero di Panorama in edicola venerdì 17 ottobre. «La famiglia ringrazia per l'enorme testimonianza di affetto proveniente dall'Italia. Sappiamo che molte città stanno organizzando pullman per venire ai funerali. È un bellissimo segnale d'amore che testimonia ancora una volta come Joerg Haider abbia cercato di unire culture e popoli».

Anonimo ha detto...

Hanno calcolato che viaggiava a 142km/h e in corpo aveva 10 boccali di birra, se poi vogliamo ricamarci sopra come LadyD o come le torri gemelle, siamo in Internet spazzatura e serietà si intersecano

Anonimo ha detto...

tutte balle, come l'esistenza dei campi di concentramento

Anonimo ha detto...

ANSA riporta la notizia che Haider, al momento dell'incidente, stava guidando ubriaco. Dalle analisi del sangue e' risultato un tasso di 1.8 g/l mentre il limite legale in Austria e' di 0.5 g/l.
I testimoni che avevano passato la serata con Haider avevano dichiarato che il leader aveva bevuto un solo calice di champagne.. che si sia scolato la bottiglia in auto mentre accompagnava l'autista a casa?

Ovviamente.

Anonimo ha detto...

1,8?
guardate le tabelle ministeriali a cosa corrisponde 1,8! E' la quantità d'alcol che ognuno di noi assume durante una cena, e che oggi é costretto a rinunciare per via delle nuove leggi.
Per un austriaco 1,8 di birra é acqua fresca, altro che 10 boccali!

Anonimo ha detto...

PER FORTUNA E' MORTO! FASCISTA CHE NON ERA ALTRO! MAGARI IL CIELO CI LIBERASSE ANCHE DI CALDEROLI, PAPA NAZINGER, BERLUSCONI E BRUNETTA!!!!!!

Anonimo ha detto...

Non tutti gli incidenti vengono per nuocere, direi!! Haider era ubriaco, e per fortuna non ha ammazzato nessun altro. Se per caso ci fosse stata una famiglia in macchina nella sua traiettoria....bom! Meglio così, meglio un estremista di destra in meno, sicuramente. Se fosse successo a un cittadino qualunque, lui, come molti maiali all'ingrasso qui in italia, sia di dx che di sx, si sarebbe lavato la bocca con i soliti bei discorsi.

lua ha detto...

che ignoranza, che cattiveria, che gente di merda!

leo ha detto...

C'è un buco di un'ora e mezza: dalle testimonianze raccolte dalla polizia austriaca risulta che Haider è partito sobrio e per un'ora e mezza non si sa cosa sia successo, no è entrato in nessun locale, non lo ha vosto nessuno fino all'epilogo.

Anonimo ha detto...

HAIDER: NON SOLO PARA-NAZI MA ANCHE FROCIO (IN DISCOTECA
CON UN RAGAZZO, INSIEME HANNO BEVUTO UN'INTERA BOTTIGLIA DI VODKA)

La Stampa.it

Joerg Haider continua ad attirare l'attenzione pubblica, sotto i riflettori le ultime ore di vita del leader politico prima dell'incidente. L'improvvisa scomparsa, a 58 anni, del leader dell'estrema destra, morto nella notte fra venerdì e sabato scorsi in un incidente d'auto vicino Klagenfurt, tiene banco anche oggi sulla stampa austriaca.

A scatenare la curiosità è un'ora di buco prima della morte, che nella ricostruzione dei fatti ancora manca e che dà adito a una valanga di congetture, inclusa quella che Haider possa avere visitato un locale gay. Il tabloid "Oesterreich" annuncia invece la «rivelazione» delle ultime ore e ne indica la presunta ricostruzione.



Dopo la visita (nota) la sera di venerdì 10 alla discoteca Le Cabaret a Velden, Haider se ne sarebbe andato molto prima di quanto ritenuto, alle 22:30. Dopodichè sarebbe scomparso per tre quarti d'ora e riapparso alle 23:15 in compagnia di un giovane in un locale a Klagenfurt. In realtà si tratterebbe del locale per omosessuali "Zum Stadtkraemer" (dal bottegaio).

Qui, secondo testimoni, si sarebbe appartato in un angolo, scolandosi un'intera bottiglia di Vodka. Sarebbe uscito esce l'una di sabato barcollando. Qualcuno gli avrebbe offerto di portarlo a casa ma Haider si sarebbe da solo al volante dell'auto di servizio: alle 01:18 era morto, l'autopsia conferma che era ubriaco.

Oggi sono iniziate le commemorazioni prima dei funerali. Omaggio di massa alla salma del defunto governatore della Carinzia: la bara resta per due giorni (ieri e oggi) esposta nel Landhaus (parlamento regionale) a Klagenfurt e solo ieri 20.000 persone vi si sono recate in pellegrinaggio per rendere l'ultimo saluto.

rossi al muro ha detto...

anch'io ho bevuto una bottiglia di vodka con tua mamma e tua sorella, ma mica vuol dire che me le sono trombate....o forse si?
Legittimo sospetto...

Anonimo ha detto...

io invece non ho bevuto niente con le due zoccole sporacitate, le ho scopate e basta.

Anonimo ha detto...

Per rossi al muro:
se mia madre e mia sorella fossero state al "Zum Stadtkraemer" (dal bottegaio) forse non erano interessate a te. E se tu fossi stato lì, sicuramente non eri interessato a loro.
Molto virili questi fascistoni austriaci! proprio machi!

vladimir luxuria ha detto...

eh si...

Anonimo ha detto...

Haider uomo tutto d'un pezzo...intantro ghe piaseva el sardeoon http://www.repubblica.it/
2008/10/sezioni/esteri/haider-
morto/petzner-parla/petzner-
parla.html

macho ha detto...

La moglie gelosa del 27enne Stefan Petzner
«Haider, l'uomo della mia vita»
Voci sempre più consistenti di una relazione gay dell'ex governatore della Carinzia


Stefan Petzner ai funerali di Haider (Epa)
Dovrebbe parlare come un politico consumato, invece non riesce a tacere. Stefan Petzner, 27 anni, quello che subito dopo la morte di Haider s'è presentato ai microfoni (scoppiando a piangere e ripetendo «devo andare da lui»), quello che ha ammesso che Haider era ubriaco mentre si schiantava a 142 all'ora a sud di Klagenfurt, mercoledì ha parlato di nuovo - sconcertando molti - alla radio nazionale O3.

RELAZIONE - «Avevamo una relazione - ha detto - che andava oltre l'amicizia. Jörg e io eravamo legati da qualcosa di davvero speciale. Era l'uomo della mia vita». E ancora, a questa amicizia così speciale, sostiene Petzner, la moglie Claudia non si sarebbe opposta. «Lei lo amava come una donna. Lui la amava come un uomo. Io lo amavo in un modo completamente differente e personale, e lei comprendeva tutto ciò».

ULTIMA TAPPA: UN LOCALE GAY - Cos'è questa postuma dichiarazione d'amicizia virile? Un coming out tardivo e non richiesto, e per giunta unilaterale, che non fa che ingigantire le speculazioni e il gossip sulle tendenze sessuali di Haider? Di certo, le voci ormai sono diventate inarrestabili, da quando s'è scoperto che la sua ultima tappa Haider l'ha fatta in un locale gay, lo Stadtkrämer (uno dei 3 o 4 locali dichiaratamente per omosessuali di Klagenfurt), pieno centro della città, a 200 metri dall'ufficio dove di giorno faceva il governatore. Una visita certificata non dai tabloid, ma dal procuratore di Klagenfurt, iscritta nei verbali della polizia.

RIFLESSI IN ITALIA - «Ecchissenefrega», scrive al manifesto Aurelio Mancuso, presidente dell'Arcigay, «nessuno scandalo per favore! Lasciamo perdere quello sguardo ebete della sorpresa ipocrita». E Galan e Calderoli, e tanti altri che pubblicamente sono intervenuti sulla morte di Haider: media sciacalli, lasciatelo in pace.

INCONSOLABILE - Chi invece non si dà pace, è Petzner e la sua famiglia. Parla anche la sorella, che alla rivista tedesca Madonna dice: «Stefan trascorreva tre quarti del suo tempo con Jörg. Anche nei fine settimana e durante le ferie. Talvolta Claudia era gelosa di lui, perché Stefan passava più tempo col suo uomo di quanto facesse lei». Inconsolabile, Petzner: lo si era visto alle cerimonie funebri in chiesa, sprofondato sulla panca, la testa bionda stretta tra le mani, a pochi metri dalla (triste e più composta) famiglia Haider. Così legato al capo, lui che il giorno dopo la morte ne reclamò il testimone (promettendo: «Queste sono scarpe grandi, ma saprò andare, non cadrò»), così imprevedibile nelle sue reazioni, che il partito gli ha cancellato tutte le future apparizioni pubbliche. Tranne l'intervista radiofonica. Eppure, se i media austriaci sono ancora - come sono sempre stati - molto restii a parlare della vita privata di Haider, non così paiono i giornali tedeschi. Non che, a Vienna, della presunta omosessualità di Haider non si fosse mai dibattuto: dieci anni fa, la più grande associazione gay della capitale sostenne di avere le prove dell'omosessualità di Haider. Né Haider stesso si preoccupava di smentire gli articoli di giornali (stranieri) che lo scrivevano. Però questa è la prima volta che in Germania ci si chiede apertamente se Haider conducesse una doppia vita. Lo fa la nazionalpopolare e vendutissima Bild, lo fa l'autorevole, conservatrice Welt, parlando della sua presunta bisessualità. E lo fa, da posizioni di sinistra radicale, la Tageszeitung: certo, dice, in Austria questo è sempre stato un argomento tabù, ma difficilmente potrà restare tale, se «Petzner continuerà a comportarsi da vedovo».

Mara Gergolet
23 ottobre 2008

Anonimo ha detto...

Era un leader ed un grande politico, non importano i suoi gusti sessuali. Anche Cesare, Michelangelo, e chissà quanti altri erano omo o bi-sessuali, ed erano grandi uomini.

Anonimo ha detto...

Erano gay anche Leopardi, Gogol, Freud, Nerone, Nietzsche, Greta Garbo, Montgomery Clift, Andersen ...

macho ha detto...

Sono d'accordo con voi.
Era un grande politico frocio.
Anche lui ha scritto un libro, il De Bello Carinzianico. Ma non parla di guerra, parla del suo amico.

Anonimo ha detto...

Più che grande uomo era un grande ipocrita che rappresentava comunque una destra estrema (con sostenitori in Italia tipo Gentilini, Borghezio...) che i culattoni (gergale usato dal Genty) non li voleva manco vedere...«Non voglio vedere gay in giro per le strade di Treviso» (Gentilini Raduno dei Popoli Padani Venezia 2007). Però con Haider quando scendeva a Treviso a fare shopping e a incontrare in "privato" il buon Giancarlo si faceva uno strappo alla regola...

Gianni ha detto...

Ma Heinz-Christian Strache era il fidanzato giusto?

amico di Asburgico ha detto...

Eh no, il suo presunto fidanzato (il termine usato é Lebensmensch, che non significa proprio fidanzato), si chiama Stefan Petzner e non é il suo successore. Uso la parola presunto perché, se voleva così tanto bene a Jorg, certamente non ha reso omaggio alla sua memoria sputtanandolo in televisione. Ma Scolaro insegna che si può dichiarare e scrivere di tutto, basta trovare un valido motivo per farlo.
Comunque, tanto per aggiornare lor signori, l'estrema destra, che in Carinzia ed in Austria aumenta sempre di più il proprio consenso (Haider infatti tentava di rendere più moderato il suo partito, mentre con la sua morte il Bündnis Zukunft Österreich torna ad essere estremo com'era un tempo) sta avanzando anche a Bolzano, con Die Freiheitlichen ed il Sud Tiroler Freiheit, ed i sondaggi danno le formazioni di destra sempre più quotate in tutta Europa.
Quindi sfogatevi, fate battutine fin che potete, meglio ridere finché si può...

Anonimo ha detto...

"Quindi sfogatevi, fate battutine fin che potete, meglio ridere finché si può..." Se avanzerà ancora l'estrema destra rideremo tutti senza denti...

FANNY ha detto...

ERA UBRIACO... PERTANTO LA SUA MORTE SI COMMENTA DA SE'

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

just dropping by to say hey

Anonimo ha detto...

IigJwu [url=http://www.cheap2airjordansshoes.com/]Jordan Shoes For Cheap[/url] IrzHbw http://www.cheap2airjordansshoes.com/
RlwXis [url=http://www.cheap4airjordansshoes.com/]Nike Air Jordans[/url] QvjVho http://www.cheap4airjordansshoes.com/
FxqMbr [url=http://www.cheap4nikeairjordans.com/]Air Jordan[/url] XpuSjn http://www.cheap4nikeairjordans.com/
BymJjz [url=http://www.cheapnikeairjordans2.com/]Cheap Jordan Shoes[/url] QnaKte http://www.cheapnikeairjordans2.com/
PceCyr [url=http://www.headphone2beatsbydre.com/]Beats By Dre Studio[/url] AgkXhe http://www.headphone2beatsbydre.com/
NwiSne [url=http://www.monsterbeats7beatsbydre.com/]Fake Beats By Dre[/url] KjxNul http://www.monsterbeats7beatsbydre.com/
UhdGij [url=http://www.monsterbeats8beatsbydre.com/]Monster Beats By Dre[/url] VyxNct http://www.monsterbeats8beatsbydre.com/
VfdXvw [url=http://www.headphones4beatsbydre.com/]Monster Beats By Dre[/url] YdgUvj http://www.headphones4beatsbydre.com/