:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

martedì 9 settembre 2008

143) SOPHORA E GOMORRA: e i cittadini rimangono di sale.

post tratto da MURO LIBERO


Da alcuni anni la Venice Ambitec interviene regolarmente per salvaguardare un bellissimo esemplare di Sophora japonica situato in centro a Cappella di Scorzè (VE) a ridosso della statale Moglianese. In passato sono stati effettuati oltre ad alcuni interventi di potatura leggera e di sistemazione del terreno circostante per migliorarne le condizioni ambientali ed estetiche, soprattutto alcuni trattamenti al terreno attraverso palo iniettore per migliorare l'aspetto fitosanitario dell'esemplare: trattamenti con fosfiti per aumentare le difese endogene della pianta e per migliorare l’attività vascolare (i fosfiti stimolano infatti l’attività radicale e l’attività fotosintetica dell’apparato fogliare). Inoltre trattamenti con micorrize per aumentare il numero di peli radicali e quindi l’assorbimento a livello delle radici..........

Questa fine estate 2008 verrà ricordata nel nostro Comune, oltre che per il primo commissariamento della storia, anche per l’abbattimento dell’albero che più ha rappresentato il vivere sociale della comunità di Cappella.
Da più di centocinquant’anni ha accompagnato la storia della frazione, ha visto nascere, vivere e morire generazioni di paesani, era lì, monumento naturale, oramai presenza discreta, ma rassicurante di un borgo proteso al futuro, ma ancorato alle sue radici. In una di queste giornate di settembre una presenza aliena alla guida dell’amministrazione comunale ha deciso la sua morte.
Ha deciso che un monumento naturale, censito tra le presenze arboree comunali da tutelare, venisse trasformato in legna da ardere (per i soliti voraci caminetti dei soliti avvoltoi a parvenza umana).Per motivazione la sicurezza, dopo la tempesta che ancora una volta ha spazzato i nostri luoghi, tangibile segno del fatto che “cambiamento climatico” non è solo una frase oramai a rischio di banalità, ma nuove situazioni climatiche che metteranno a dura prova il nostro vivere, v’era il timore di cedimenti radicali.
Ma si sono vagliate tutte le possibilità per una salvaguardia, si sono valutate tutte le opzioni per metterlo in sicurezza senza doverlo abbattere? Se fosse stato un monumento storico d’altro tipo sarebbe stato abbattuto? Chi è stato interpellato per una seria perizia di stabilità e di salvaguardia?Domande inutili a posteriori.
Rimane l’amarezza d’aver lasciato le decisioni della vita dei nostri territori ad un alieno a cui manca la sensibilità storico, civile ed ambientale per valutare l’importanza delle cose per coloro che vivono i loro luoghi.
Rimane l’amarezza e la rabbia di quello che è avvenuto e che avverrà, quest’albero è la prima avvisaglia di decisioni asettiche e tecnicistiche che verranno calate sulla testa dei cittadini senza che questi ne siano al corrente.
E’ questo il risultato del ricorso al TAR dei cinque “benemeriti”, alcuni li definiscono in questo modo, che hanno privato il nostro comune di una guida politica.E’ bene ricordarsene, è stato un ricorso contro le istituzioni ed il cittadino ne paga le conseguenze.
.
Giuseppe Papazzoni già consulente all'ambiente del già Sindaco del Comune di Scorzè Clara Caverzan

22 commenti:

Anonimo ha detto...

Chi ha visto il tronco sostiene che era ancora vivo, e le foglie verdi lo dimodtrano.
Si poteva mettere un sostegno o un tirante.

Anonimo ha detto...

DAL COMUNE INSISTONO ERA MORTA E SI PUò VEDERE DAL TRONCO RIMASTO...
CHE COS'è SONO A FAVORE DELL'EUTANASIA ARBOREA?

Anonimo ha detto...

Balle! La pianta era viva e bella verde, l'unica cosa da fare era puntellarla o legarla, poi se fosse morta ugualmente allora si poteva tagliare, ma ora era verde.

Jake ha detto...

Gracias por tu visita en mi blog


:)
buscaré un diccionario
castellano--ítaliano

Yetro ha detto...

CRITICA TRASVERSALE:

Estás enlazado en mi blog.


http://resistenciabucarecaracas.blogspot.com/

Saludos

Yetro

Nostradamus ha detto...

ILLUSI!
Vi preoccupate del futuro do una pianta, ma non avete capito che la Terra sta per essere distrutta??
Secondo alcuni l'LHC potrebbe causare la distruzione della Terra.[13][14][15] Secondo questi il CERN potrebbe:
Creare un buco nero stabile[16]
Creare strangelet, composti fatti da quark strange, che convertono la materia ordinaria in materia strana
Creare monopoli magnetici che potrebbero catalizzare il decadimento dei protoni
Il CERN, dopo accurati studi teorici[17] ha ribadito[18] le conclusioni di una valutazione già fatta nel 2003 secondo la quale non sussiste alcun pericolo.
Nel 2003 il CERN aveva sostenuto che è noto da tempo che la Terra viene costantemente colpita da raggi cosmici di energia anche enormemente superiore a quella dei fasci di LHC, senza che ciò causi alcun danno. Inoltre, se pure venissero prodotti mini buchi neri, essi evaporerebbero immediatamente per via della radiazione di Hawking e quindi sarebbero innocui.
Walter Wagner, un avvocato (che si autodefinisce fisico nucleare), aveva sostenuto che un mini buco nero creato in laboratorio è considerevolmente differente da uno creato dai raggi cosmici ad alta energia che colpiscono la Terra. Se i raggi cosmici producono veramente mini buchi neri, come sostengono alcune teorie, viaggerebbero a una velocità relativa alla Terra molto alta (0,9999 c) e, come un neutrino, attraverserebbero la Terra in circa 0,25 secondi senza interagire con la materia; o al massimo se interagissero comunque inghiottirebbero al massimo qualche quark a un ritmo molto lento. Al contrario un mini buco nero creato nell'LHC sarebbe relativamente a riposo, e ci sarebbe una probabilità su 105 che non raggiunga la velocità di fuga terrestre[19]; nel caso la velocità del minibuco nero fosse minore della velocità di fuga della Terra verrebbe catturato dal campo gravitazionale terrestre e dopo un po' di tempo interagirebbe lentamente con la materia e acquisterebbe sempre più massa fino a inghiottire la Terra. Questo a patto che la radiazione di Hawking non esista perché se esistesse allora il mini buco nero evaporerebbe e non ci sarebbe pericolo.
Per quanto riguarda la radiazione di Hawking la sua esistenza non è stata ancora verificata e, quindi, potrebbe anche non esistere[20]. Se non esistesse, i mini buchi neri creati sarebbero stabili e potrebbero distruggere la Terra. Tuttavia, afferma il fisico Landsberg, anche se Hawking sbagliasse il mini buco nero divorerebbe la materia così lentamente che per divorare un milligrammo ci vorrebbe più dell'età dell'universo [21].
Tuttavia, anche se la maggior parte degli scienziati ritiene che non ci sia nessun pericolo, non tutti sono d'accordo con questa affermazione. Secondo lo scienziato tedesco Rossler i mini buchi neri potrebbero nella peggiore delle ipotesi inghiottire la Terra in 50 mesi.[22]. Walter Wagner e Luis Sancho hanno citato in giudizio presso una corte delle Hawaii il Cern, il Fermilab di Chicago e il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti che hanno partecipato alla costruzione dell'acceleratore. [23]
Gli scienziati del CERN, come ad esempio l'italiano Michelangelo Mangano, hanno rivisto ed aggiornato la valutazione dei rischi del 2003 producendo una nuova valutazione dei rischi[18] nella quale hanno ribadito che non c'è nessun pericolo perché:
per quanto riguarda i buchi neri, essi non sarebbero una minaccia perché:
evaporerebbero in 10-27 sec. a causa della radiazione di Hawking
se non evaporassero, questo vorrebbe dire che la meccanica quantistica è errata e ciò è altamente improbabile.
pur ammettendo che alcuni mini buchi neri potessero non riuscire a raggiungere la velocità di fuga terrestre, sostiene che, anche se non evaporassero, i mini buchi neri ci metterebbero tempi enormi (tipo 1011 anni) per inghiottire la Terra.
Inoltre se i buchi neri prodotti dal LHC fossero una minaccia, allora le stelle di neutroni vivrebbero al massimo 100 milioni di anni. Sono state osservate invece stelle di neutroni con più di un miliardo di anni di età. Dunque la probabilità che venga distrutta la Terra è molto bassa, all'incirca 1 su 1022.
per quanto riguarda gli strangelet non sarebbero una minaccia perché:
è improbabile che gli strangelet creatisi siano carichi negativamente (poiché il numero di quark strange è minore del numero di quark down e di quark up)
pur ammettendo che si potessero creare all'LHC alcuni strangelet abbastanza lenti da non rompersi e che siano quindi liberi di crescere, non sarebbero una minaccia perché:
se i raggi cosmici generassero strangelet lenti e intrappolati nel campo magnetico galattico, finirebbero in nuvole di gas e dentro le stelle. Le frequenze di esplosioni simili a quelle delle stelle di neutroni lo smentiscono.
man mano che cresce la densità di energia, diminuisce la probabilità che si generino strangelet. Dunque non si potrebbero generare all'LHC.
per quanto riguarda i monopoli magnetici non sarebbero una minaccia perché:
la Terra viene costantemente colpita da raggi cosmici di energia anche enormemente superiore a quella dei fasci di LHC, senza che ciò causi alcun danno.
idem per il decadimento del falso vuoto.
Il 10 agosto 2008, Rainer Plaga, un astrofisico tedesco pubblicò sull'archivio arXiv una pubblicazione in cui concludeva che la valutazione dei rischi attuali non aveva dimostrato che i raggi cosmici che colpiscono le nane bianche producono micro buchi neri.[24] Secondo Plaga, i buchi neri prodotti dal CERN potrebbero essere pericolosi. Secondo Plaga, se un micro buco nero venisse creato al LHC, la radiazione di Hawking emessa dal buco nero potrebbe distruggere il CERN e i suoi dintorni o addirittura la Terra. Sostiene che gli effetti di buchi neri prodotti da raggi cosmici che irradiano al limite di Eddington potrebbero non essere rilevati in pesanti corpi astronomici, come le nane bianche ma potrebbero ancora causare un danno significativo a corpi piccoli come la Terra. Plaga afferma che un micro buco nero prodotto al LHC potrebbe dare il via a una reazione a catena "paragonabile a una grande esplosione nucleare nelle immediate vicinanze del collisore."[24]

Il 20 giugno 2008, l'LHC Safety Assessment Group (LSAG), il team che si occupa della valutazione di rischio per l'LHC, ha rilasciato un nuovo rapporto sulla sicurezza che va ad aggiornare quello del 2003[18] , nel quale riafferma ed estende le precedenti conclusioni riguardo al fatto che "le collisioni provocate dal LHC non presentano alcun pericolo e non vi è motivo di preoccupazione".[25][26][27] il rapporto del LSAG report è stato quindi revisionato e vagliato dal CERN’s Scientific Policy Committee,[28] un gruppo di scienziati esterni che offrono consulenza al CERN.[25][29][30] Il 5 settembre 2008, il documento del LSAG, "Review of the safety of LHC collisions" è stato pubblicato sul Journal of Physics G: Nuclear and Particle Physics .[31]

Alcuni scienziati si sono rivolti alla Corte Europea dei diritti dell'uomo per fermare l'esperimento in quanto potrebbe (secondo loro) produrre un pericoloso buco nero ma la Corte Europea ha respinto la richiesta[32].

Anonimo ha detto...

Xe mejo se te te interessi de qualche altro buso nero...

Anonimo ha detto...

el tuo xe nero....

scorzetano ha detto...

torniamo a scorze. qlacuno mi sa agiornare sull sitauzione politica dei partiti? cosa is dice in piazza ultimamente?non ho più frequentato il baretto del municipio e non sono più aggiornato...

Anonimo ha detto...

Niente di nuovo tranne che si dice che la sinistra è divisa, che Forza Italia è caduta in mano a un noto personaggio, che la Lega va forte e che stanno nascendo una decina di liste civiche.

Bepi Sugaman ha detto...

a sinistra divisa...iera meio pa iori che i restasse davvero divisi sin dall'inzio...

nostradamus ha detto...

pazzi!!! pazzi!!!
Domani é l'11 settembre e guardacaso compiranno un esperimento simile.
mettetevi in salvo, fuggite, sciocchi!!!

Anonimo ha detto...

"che Forza Italia è caduta in mano a un noto personaggio"
Il Maestro?

Anonimo ha detto...

ma, penso Biancon, che con l'aiuto di un geometra comunale che ha cambiato spesso comuni di lavoro gli ha consentito di fare la sua fortuna miliardaria... qualche mese fa, con lo scandalo Liechtenstein, c'era chi cagava fuoco, dalle sue parti.
a proposito, Nostradamus, son passate già 24 ore dall'inizio dell'esperimento e non mi dissolvo. Aspetto ancora o faccio cosa? E, più che altro, vado dove?

Anonimo ha detto...

No no no risposta errata, non centra niente.

Nosradamus ha detto...

trombate, di grazie, trombate fino alla fine!
Dove andare?
Ma logicamente in m....

dede ha detto...

how to leave the comments, i dont understand the language, any way that must be a great content

Anonimo ha detto...

Dede, se no te capissi, va in mona che gnente te ghe da sontare a queo che se scrive qua.

Anonimo ha detto...

Cappella ne ha subite tali e tante da ogni amministrazione che star qui ad usar l'elogio funebre alla Sophora per attacchi politici mi sembra una immane ... (la parolaccia aggiungetela voi, a piacere).

Anonimo ha detto...

iginomichielettata!

Anonimo ha detto...

Ti piacerebbe, sarebbe più semplice, ma non è cosi!

Anonimo ha detto...

allora partitodemocraticodiscorzettata!
Rende meglio?