:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

martedì 8 luglio 2008

124) SICUREZZA, IMPRONTE DIGITALI, CONCRETEZZA, E STUPIDA DEMAGOGIA

Qualcuno grida allo scandalo, qualcuno si indigna, qualche giornalista sinistro e disinformato scrive papiri di sciocchezze, addirittura qualche imbecille in abito talare usa la tonaca per sputare sentenze e trarre conclusioni assurde....

Il motivo di cotanto baccano? Il ministro Maroni propone di prendere le impronte digitali ai Rom, compresi i bambini.

Forse gli scandalizzati di turno non sanno che per recarsi in molti stati esteri (compresi gli Stati Uniti d'America) il rilascio delle impronte sono obbligatorie e che già dal 2006 chiunque si farà il passaporto europeo dovrà farsi prendere le impronte proprie e dei familiari in custodia (figli minorenni).

Ma la cosa buffa è che già dal 1947 (prima non so) in italia esiste il "documento di identità" chiamata abitualmente "carta di identità", proprio quella che tutti abbiamo in tasca, che in basso sulla facciata interna di destra ha uno spazietto apposito con stampigliato in piccolo "impronta del dito indice sinistro"....
era previsto da sessant'anni, ma poi come al solito, come si usa in italia, si è ritenuto che scrivere colore degli occhi, dei capelli, segni particolari e prendere le impronte fossero inutili complicazioni.

Invece in casi di emergenza risalire all'identità certa di un individuo può essere indispensabile, anche a livello di salute e pronto intervento, oltre certo che di sicurezza.

Se nel 1947 si era già pensato alle impronte digitali, oggi sarebbe cosa buona che sui documenti di ognuno ci fosse anche il Dna, a scanso di equivoci a danno di persone perbene o per individuare eventuali delinquenti.

Non mi piacerebbe fare vent'anni di galera perchè qualcuno uccide la mia vicina di casa ed io sono l'unico in paese senza un alibi essendo andato a pescare da solo ....

Voglio almeno una garanzia:

le mie impronte ed il mio dna sono a disposizione.

13 commenti:

gianburrasca ha detto...

propongo di fare una banca delle impronte e del dna , io mi offro volontaria...
comunque non bisogna dare adito agli ignoranti c'è da uscire pazzi, questi non sanno che anche ora in questura un extracomunitario deve depositare le impronte... quanta confusione per niente... come i professoroni in piazza che dicono che dopo il consiglio di stato andranno in cassazione ... poverelli!!!
brutti cattivi e puareti... di cervello!

massimo64 ha detto...

Gia venti anni fa per entrare in USA ti prendevano le impronte, e poi venivano depostitate di nuovo alla giuristizione della contea dove si studiava. Non c'è niente di strano.

Anonimo ha detto...

il discorso secondo me non è tanto impronte sì, impronte no.... Le impronte (ed il dna) si possono anche prendere. Il discorso è: perchè solo ai bambini rom? prese in questo modo mi sa tanto di discriminatorio. O a tutti, o a nessuno

Anonimo ha detto...

Meglio se si prendono a tutti, sicuramente è bene prenderle a chi delique compresi i bambini rom o non rom

Anonimo ha detto...

il discorso è che le prendono a tutti fuorchè ai bambini rom

Wake Up Fiesso ha detto...

totalmente d'accordo con te.
si grida allo scandalo anche perchè la sinistra italiana è sempre stata più brava a "gridare", anche perchè è l'unica attività che sono riusciti a fare storicamente. Le uniche opportunità che hanno avuto per governare le hanno sciupate per "gridarsi" addosso.
ciao

Anonimo ha detto...

Caro wake up, la sinistra italiana ha fatto tutto il contrario di ciò che serve.

Anonimo ha detto...

anche una ministra voleva raccogliere il DNA... ha cominciato con quello di Silvio, ma prima o poi arriva da tutti noi

Anonimo ha detto...

ma il ministro sa che si è liberato il posto di sindaco di scorzè?
no, perchè... magari... qualcuno la informi...
a scorzè vincerebbe di sicuro, ci sono precedenti...

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao oggi sono felice perchè ieri sera a Vicenza abbiamo raggiunto un'obbiettivo importante, si è approvato in consiglio il referendum dove i cittadini potranno votare SI o NO alla nuova base Nato, la base di guerra e morte. Orasperiamo che Vicenza ribelle risponda almeno con 35.000 firme. Buona giornata da Tiziano

mah... ha detto...

e cosa c'entra?
se non verrà fatta la base ci rimetteranno solo le coop rosse e le loro banche che si erano aggiudicate l'appalto.

Si vis pacem para bellum

happy ha detto...

io invece sono felice perchè il PD e il centrosinistra continuano a fare figure da culo come al solito.

Anonimo ha detto...

Mah.... una sentenza del Tar Veneto che va contro un trattato internazionale...boh