:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

domenica 21 ottobre 2007

7) VARIANTE ALLA 515.. FALSO PROBLEMA

anni di lotta, comitati contro politici, accanite signore contro margheriti regionali consiglieri, una asprissima campagna elettorale con finale che ha colto impreparati tutti e soprattutto i vincitori e alla fine un risultato, una rassicurazione delle massime autorità regionali: la variante passerà a sud della centrale. Soddisfazione delle accanite signore, degli abitanti della zona sud, dell'attuale brancaleonesca amministrazione comunale ed in particolare del suo sindaco, soddisfazione di almeno quella maggioranza dei cittadini che hanno votato questa amministrazione che aveva ai primo posto tra suoi impegni proprio lo spostamento a sud della SR 515. L'unico legittimo dubbio è se si possa o meno fidarsi della sola parola di un assessore regionale.

e poi? e poi qualcuno, oggi finalmente all'opposizione, mentendo e sapendo di mentire comincia a fare volantinaggi, a fare comizi al bar ed a gettare discredito su quanto faticosamente e legittimamente ottenuto dalla nuova amministrazione sostenendo che tutti i problemi di scorzè, che tutto il traffico del centro, che l'inquinamento atmosferico, che le code in via cercariolo via roma via venezia ecc ecc sono conseguenze dell'operato sulla 515.

come se la 515 (padova-treviso) fosse l'alternativa alla sr245Castellana (venezia-trento), alla via moglianese, al traffico pesante da e per la pedemontana ed il bassanese, o alternativa per raggiungere i caselli autostradali. In realtà la 515 sposterà solamente una minima parte del traffico di scorzè, la cui maledizione si chiama sr 245 castellana, e si chiamerà probabilmente (non ci sono ancora certezze, ma solo allarmanti ipotesi) Casello di Cappella.

Questi sono allora i problemi del paese, ed a questi quesiti qualcuno dovrà dare una risposta. Anni di amministrazione centrosinistrosa ( sinistra e menzognera) non hanno portato a nessuna ipotesi di viabilità alternativa alle strade che davvero condannano scorzè, ma solo uno sbilenco e già vecchio tracciato per la 515 che per fortuna del paese qualcuno sposterà di qualche centinaio di metri.
per tutto il resto: il nulla più sterile. la vecchia amministrazione (quella del signor Igino)ha VOLUTO il passante a cappella, complice il comune di martellago (proprio quello dell'allora sindaco Stradiotto) e nulla ha chiesto in cambio, nessuna opera complementare per favorire i cittadini.

e oggi, quelle stesse persone che hanno condannato un intero paese a soccombere nel traffico fingono di stracciarsi le vesti, additano chi ha ereditato le loro scellerate scelte e mentono sistematicamente sulle soluzioni possibili.

qualcuno dovrebbe vergognarsi.

22 commenti:

Carletto Vien Dal Mare ha detto...

Verginità politica di Claretta d'Egitto: un falso problema!
Caro Arachesostufo, la variante alla 515 non guarisce il problema del traffico di scorzè, dici tu. E hai ragione. Diciamo però che lo cura.
Questa amministrazione di parolai, maggiordomi, nanetti, ballerine e ...carrozzieri, non si era impegnata davanti ai cittadini di non fare nulla, si era impegnata a fare la 515 "cercando" di spostarla a sud della centrale. Bravi!
Con questa sonora balla, condita di promesse via sms e giri di valzer con il Marchese Renatino da Favaro, hanno vinto le elezioni. Ora tale Clara dice: se vogliono fare la strada 515 dovranno passare sul mio corpo! a parte il fatto che quello che può essere detto come speranza, può venire recepito dagli altri come minaccia, ci pare che l'onorabilità del corpo dell'amministrazione non andrebbe commisurata su quello del sindaco. Inoltre questi frontalieri d'Egitto hanno dimostrato tutti di avere una parola un po' ballerina su molte questioni: prg, scuola elementare scorzè, varianti centro storico. perchè proprio sulla 515 voglio ricostruirsi una verginità? sembrano come quelle donzelle non più di primo pelo che sporcavano le lenzuola di sangue alla prima notte di nozze tagliandosi un dito, per poi esporre dalla finestra al popolo bue compiacente la prova della propria perduta virtù!
Claretta ha la responsabilità di non aver risolto i problemi di viabilità di scorzè. I morti di tumore ai polmoni che ci sono e ci saranno in centro storico sono colpa sua irresponsabilità politica. deve andarsene, così come devono andarsene anche tutti coloro che la sostengono.
Caro Arachesostufo, se conosci qualcuno che sta in maggioranza, digli che se non sa le cose è un incapace e deve andare a casa. Se le sa, è un colluso e deve andare a casa. Se fa finta di non sapere, è un idiota e fa bene a rimanere lì; nel mucchio, non sfigura.

accadueo ha detto...

igino ci ha scavato la tomba. la clara ci fa dire la messa.nessuno ci salva.

Robin Hood ha detto...

serve aiuto a qualcuno??, una messa un santino, un consiglio no! vero? tanto è così da tempo, non da sempre, dai tempi che le pezzuole per la polvere si sono evolute e dagli interni sono passate a spazzar i davanzali. Uno spreco di manodopera!
Vostro Robin Hood

Aiace ha detto...

Carletto vien dal mare, parla piàn, prima che De Magistris vegna metarte i feri come ai to compagni de merende.

i. ha detto...

mi risulta che cè un progetto approvato, e un documento firmato da tutta l'opposizione più 3 della maggioranza. quindi la strada si fa. esatamente dove era prevista.
sicuramente non sarà claretta a spostare la strada a salzano.
e vai col valzer

f.f. ha detto...

i progetti si possono cambiare, soprattutto quando sono vecchi o stupidi. e quei tre che hanno firmato il documento di igino dicono di essere stati imbrogliati.
spostare la 515 era nel programma e il programma va rispettato.

oruam ha detto...

di vecchi e stupidi in municipio non ci sono solo i progetti. asessori e aministratori di 60 70 anni non sono certo belle novità.
comunque fare la 515 è meglio che no fare niente.

Tegolino ha detto...

eh beh, Iginio e Romano erano due giovincelli, anzi, due bamboccioni!!!
Comunque, Carletto vien dal mare, almeno prova a cambiare qualche vocabolo, se ci tieni all'anonimato, perchè nel tuo post hai usato le stesse parole che usi in consiglio comunale...

nic.pas ha detto...

la 515 è urgente e necessaria, solo che passava vicino alla casa del Sindaco e allora l'anno spostata. se il Sindaco abitava a cappella sarebbe già finita.

robin hood ha detto...

mi spiace per nic.pas ma la variante alla 515, come da progetto al BUR Regione, passa molto più lontana dalla casa della Sindaco, mentre gli è più a ridosso il tracciato dei "suoi" (ma saranno suoi) desideri, ma non è neppure vero che l'attuale amministrazione aveva al primo posto tra suoi impegni proprio lo spostamento a sud della SR 515, quelli che si sentono il potere nella fondina, a forza di ripeterselo ogni sera prima di andare a dormire e scriverlo 100 volte, per casa, ed in bella scrittura, si sono convinti di cutodir tal mandato.
Sempre vostro Robin hood

Carletto Vien Dal Mare ha detto...

Caro nic.pas, se il Sindaco avesse abitato a Cappella, il Conte Renatino avrebbe spostato in via Olmara il Passante. Se avesse abitato a Peseggia, il Conte avrebbe spostato in via Olmara la basa missilistica. Se avesse abitato a Gardigiano, Renatino avrebbe spostato in via Olmara la circonvallazione di Mogliano. Ma non era più semplice trovare una casa al Sindaco in via Olmara, cosi' Renatino avrebbe potuto dedicarsi ad altre e più nobili occupazioni, senza doversi strafogare ogni domenica mattina con tutta la frutta e la verdura che pie donne dell'Istituto Santa Claretta De' Paoli gli portanoa Favaro con ritmica costanza e devozione?

fronteveneto! ha detto...

Co sta sinquesentoquindaze se desmenteghemo de tutti i problemi de viabiità che ne riva da Padova, da a Statae del Santo e da Mojan, sopratuto quando i se decidarà de fare el caseo a Capea (na gran capea).
Mi so Veneto e me esprimo ne a me lengoa originae, ma, viva Dio, i me ga insegnà anca l'itajan e me pare che Carleto vien dal mare el gae grossi problemi co a so lengoa nassionae.
Impara a usare i verbi e dopo parla de strade!

liga sempre ha detto...

bravo fronte veneto! el xe anca professor, 'sto mona (come che disemo noialtri par dir "bauco", sensa offendar nissun!)

brantana ha detto...

anca ti per� fronte vento te ga grossi problemi col veneto: "gae" "lengoa". el me pare pi padovan che veneto.
mah!

bea ugo ha detto...

par forsa!!!!!!!!
a xe da montebeuna!!!!!!!!
e a vien qua a spostar strade...
e no a ghe xe mai, nissun la conosse, pae piasse no a va, soeo a cena co qualche pesso grosso..

salsanese ha detto...

tenetevi le vostre strade e il vostro traffico. troppo comodo passarle agli altri.

stefano ha detto...

bene, amico salzanese, ciò vuol dire che tu non ti dirigi verso castelfranco, mogliano, treviso, passando da Scorzè...certamente vai a Noale (che non la pensa proprio come te, anche se non sembra)o verso martellago o sali in elicottero. Ma siamo ancora fissati nel credere che il traffico è nostro o vostro senza renderci conto che ci muoviamo nel territorio di tutti??. Salzanese, non ti dispiace se alle porte di Scorzè installiamo una sbarra ed applichiamo un bollino di riconocimento per tutte le macchine NON NOSTRE?. Non riesco a credere che pensi veramente quello che hai postato.
Sei disposto a parlarne ancora?
Stefano

fronteveneto! ha detto...

A salsan i crede 'ncora che a vera ze piatta e la tien Atlante. Ghe piaze bevar... Seto salsanese che pa 'ndare a ombraeonga da casa toa te ghe da passar da Scorsè?

salsanese ha detto...

anca voialtri passè da salsan pa ndare in ospeae o in autostrada. no ze questo el punto. me sembra che i projeti gera fati e aprovai, ma sicome a strada passava massa vissin aea casa de qualcuni...

B52 ha detto...

Se fossimo ancora nel caro e vecchio regime feudale tradizionalista e conservatore, il nostro sovrano dovrebbe dichiarare guerra a Salzano.
E invece, si discute.
Democrazia.....bah!

Anonimo ha detto...

viste le ultime notizie direi che cè stato un voltafaccia o meglio un tradimento. il sindaco non è più in maggioranza perchè forza italia vuole la strada vecchia. inutile parlarne ancora di questo argomento.

bea ugo ha detto...

come se fa a stare soa paroea de uno de forsa itaia? se saveva che i ze poco afidabii.
Sto sindaco no conta gnente, opure ze dacordo