:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

mercoledì 12 marzo 2008

76) BASILICATA: GIOVANE IMPRENDITORE SCRIVE A MARONI


«Leghisti, salvate il Meridione»

Gent.mo on.le Maroni,

Le scrivo, per esternarle, alcune mie considerazioni. Io sono Lucano, di Moliterno (Potenza), a due passi dai giacimenti petroliferi della Val d'Agri, (il Texas Italiano, come lo ha definito qualcuno). Altro che Texas, qui è un disastro. Pensi che nemmeno Henry John Woodcock è riuscito a far luce su imbrogli e giri di interessi che si verificano qui in regione. Sono giovane, ho 26 anni, ho un'azienda tutta mia, costruita con i miei sacrifici, che ho fatto e che continuo a fare, ma sono affascinato dalla politica, e contemporaneamente (a livello locale e nazionale) amareggiato per lo squallore dei tanto protagonisti che ne fanno parte. Vorrei poter dire la mia, ma spesso la parola di un giovane viene volutamente non ascoltata.
E' il caso della politica qui in Basilicata. Una cerchia ristretta di "potere", che nulla fa per nulla, e che nulla fa in generale. Sono legato alla mia terra, vengo da una famiglia, che mi ha educato alla legalità, al rispetto del prossimo, insomma, al vivere sano. Il mio legame con la Basilicata, è talmente forte che non riesco a vederla nella stato in cui si trova. Quando 5 anni fa ho creato dal nulla la mia azienda, ero carico di volontà. Ma le mie aspettative vengono deluse da una classe politica lucana mediocre, anzi del tutto insufficiente, che coltiva gli interessi dei propri orticelli, dimenticandosi di quello che accade intorno, continuando ad avere maggioranze bulgare, vicine al 70%.
Nulla da dire invece per il centrodestra, che qui è presente con una "delegazione" di Forza Italia ed An che convive con i "rossi" lucani, e nulla fa per distinguersi ed avere la fiducia e il sostegno della popolazione. Beh, questa situazione, inizia a stare stretta ad un sacco di gente. Per farla breve, la gente non ce la fa più a sostenere questa situazione.
Voi Leghisti, spesso, venite accusati di essere estremisti, di vedere la situazione in modo sbagliato, ma sono convinto che non è così e lo dimostrano l'ordine e il buon funzionamento di tutti i paesi da Voi amministrati. Non ricordo se la Lega ha mai presentato liste in Basilicata, ricordo però la situazione di Lombardo in Sicilia. Si potrebbe creare qualcosa di simile, qui in Basilicata. Sarei ben lieto di continuare a discutere di questo con lei, magari di persona, per cercare di creare le condizioni, per realizzare anche in Basilicata "una cacciata dei rossi". Nella speranza di risentirla presto, passo a salutarLa cordialmente.

7 commenti:

antonio marelli di lucera ha detto...

E' il colmo, ma forse non ha tutti i torti, i segnali che vengono dal sud contro il racket, con le manifestazioni contro la mafia sono un segnale che qualcosa si sta muovendo e che c'è bisogno di legalità. Le nuove generazioni più informate sulle condizioni di vita e lavoro nelle zone del nord iniziano a ribellarsi alla prepotenza del connubio mafia-politica che per decenni ha regnato al sud.

Cirillo ha detto...

L'On.le Maroni dovrebbe seguire, anche se estremamente impegnato, le tragicomiche ( più tragiche che comiche)vicende dell'amministrazione di sinistra di Fiesso d'Artico. E' una dittatura. Stanno distrugendo il paese. Veda cosa scrivono i cittadini ormai stanchi in un blog chiamato WAKE-UP FIESSO e capirà il perchè di questo scritto.
Per chiari motivi devo mantenere l'anonimato.

lumar bi ha detto...

Tutto il modo è paese e le tragicomiche ci sono ovunque. Anche a Martellago non c'è da stare allegri tra passante autostradale, traffico di passaggio e amministrazione inefficiente.

Anonimo ha detto...

Cca è tutt na munnezza. Ce vulesse na zampata d'a Lega c'allintrasatto facesse pulizzia cumenzann'e Bassolino e a tutt'i cornut ca ssò dint'o PD. Simm malament assai.

o sfaccimm

Anonimo ha detto...

Si potrebbe prestare Gentilini al sud magari se lo tengono.

Luigi ha detto...

A Fiesso d'Artico ci vorrebbe Gentilini per mettere un po
in ordine le cose.
Luigi

Anonimo ha detto...

La ricetta Gentilini andrebbe bene ovunque, poche chiacchiere e azione.