:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

giovedì 25 settembre 2008

149) S.R. 515: la querelle e le bugie.


.....Igino Michieletto ...................Renato Chisso


tratto da Muro Libero e riferita alla notizia apparsa sulla stampa ieri:

NON SOLO FALSA MA INCOMPLETA E TENDENZIOSA! LE COSE NON SONO ANDATE PROPRIO COSI' MA PER RAGIONI IGNOBILMENTE PROPAGANDISTICHE SI RACCONTA CIO' CHE FA COMODO, SI FA MARKETING DELLA NOTIZIA E LA STAMPA CI STA!

NOALE L’annuncio della Regione

Sr 515, la variante va in appalto a dicembre

Il secondo lotto partirà nel 2009

Noale(d.t.) Ora si vede la luce. Dopo tanto attendere, infatti, la Regione ha fornito finalmente una tempistica precisa per la conclusione del primo stralcio della variante Noale-Scorzè della Sr 515 .

La scadenza data dall'amministratore delegato di Veneto Strade, Silvano Vernizzi, per la cessione dell'appalto per i lavori di realizzazione del secondo lotto dell'opera è la fine dell'anno.È quanto emerso ieri nel corso di un incontro tenutosi a palazzo Ferro-Fini, che ha visto la presenza dei sindaci Quaresimin, Brunello e Zalunardo, del commissario prefettizio di Scorzè, oltre all'assessore regionale ai Trasporti Renato Chisso, al presidente della Commissione urbanistica e viabilità Tiziano Zigiotto, al consigliere regionale del Pd Igino Michieletto e all'assessore provinciale alla Viabilità Paolo Gatto.Ora, dunque, anche la variante ha il suo cronoprogramma: entro la fine del 2008 si concederà l'appalto per poi partire immediatamente con l'avvio dei lavori. O almeno si spera. A ruota, si dovrebbe procedere con il secondo stralcio. Una bella accelerata a un'opera che, negli anni, sembrava essersi arenata tra beghe politiche e altri incresciosi problemi, come il ritrovamento di due discariche abusive non segnalate lungo il tracciato. Proprio queste due discariche, a detta di Vernizzi, sono state la causa principale dei ritardi.«Siamo comunque in presenza di un'accelerazione - ha spiegato l'Ad di Veneto Strade - in quanto entro maggio 2009 contiamo di concludere il tratto fino a via Mestrina ed entro il dicembre, sempre 2009, verrà realizzato il sottopasso». E soprattutto, appalti entro la fine dell'anno per il tratto successivo che chiuderà il primo stralcio.

«Queste affermazioni - afferma Michieletto - ci consentono di dire che l'audizione di oggi in commissione ha avuto un esito decisamente positivo. Resta lo scandalo dei tanti ritardi, per molti versi incomprensibili se si tiene conto che questa variante è già finanziata da tempo: non va dimenticato che stiamo parlando di un investimento da oltre 50 milioni di euro» ( ATTENZIONE AL FALSO!).

È uscito soddisfatto dall'incontro anche uno dei principali sostenitori dell'opera, il sindaco Carlo Zalunardo che, nei mesi scorsi, aveva intrapreso un estenuante braccio di ferro con la Regione proprio a causa dell'insufficiente stato di avanzamento dei lavori. «Lasciamoci alle spalle le polemiche e lo scaricabarile sulle responsabilità per i ritardi, pensiamo ad andare avanti: ora mi pare che finalmente le cose abbiano preso la giusta piega. Per il secondo lotto, fino ad ora, non si era mai parlato di tempi. Ora ci auguriamo che vengano rispettati, perché Noale, ma non solo, tutto il territorio, ora più che mai ha bisogno di quest'opera». (IL GAZZETTINO DEL 24-09-08)

PERCHE' NON SONO PUBBLICATE LE PAROLE DELL'ASSESSORE REGIONALE CHISSO? EPPURE HA PARLATO: HA DETTO IL CONTRARIO DI QUANTO DICHIARATO DA VERNIZZI E HA SBUGIARDATO IL CONS. MICHIELETTO .
SEGUIAMO QUESTA BELLA NOTIZIA! NE SENTIREMO DELLE BALLE!
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Così scrive Clara Caverzan sul suo sito, e si riferisce al fatto che la riunione in oggetto secondo il cons. reg. Michieletto "sarebbe" stata richiesta a gran voce dai sindaci, ma i sindaci sostengono di non aver richiesto nulla....

e soprattutto l'assessore regionale Renato Chisso avrebbe dichiarato che prima di procedere con la 515 bisogna analizzare e definire tutta la nuova viabilità in vista dell'apertura del passante autostradale e dei nuovi caselli ( uno probabilmente collocato tra scorzè e Campocroce).

Quindi nessuna fretta ( che ha solo Igino ): tra ritardi per il problema discriche a Noale, il tracciato da definire e rivedere, il finanziamento da verificare e le modifiche in vista dell'apertura del casello passerà ancora parecchio tempo e ci sarà modo di ragionare e valutare seriamente la soluzione migliore, e mi auguro che a trattare ci sia la nuova amministrazione e che porti avanti le necessità dei cittadini.... nessun commissario prefettizio può conoscere a fondo l'intricato problema già trattato anche tra queste pagine:





E certo la cosa non finisce qui.
Qualcuno ha consegnato il paese ad un commissario tradendo la volontà dei cittadini espressa con le libere elezioni del 2004 ed ora pensa di fare ciò che vuole, io credo che il commissario sarà intelligente e ragionevole, tenendo ben presente ciò che il paese chiede.

58 commenti:

Anonimo ha detto...

gabriele, adesso non ci dirai che tutti quelli che erano presenti alla riunione hanno detto cose false e solo claretta che era assente dice le cose esatte, vero?
e claretta da chi lo ha saputo "come sarebbero andate le cose"??? da chisso???
e tu ti schieri con un blog sul si-dice con un discorso che fai al CONDIZIONALE perchè nemmeno tu ti fidi pienamente di quello che ti hanno raccontato???
se il giornale ha detto cazzate, perchè il commissario di scorzè, vernizzi o lo stesso chisso non lo smentiscono con una dichiarazione ai giornali??
dai, gabriele...non comincerai di nuovo con i discorsi ma-chisso-lo-ha-detto-a-un-mio-amico-e-mio-amico-lo-ha-detto-a-me???
fai il serio, se no la prossima volta igino torna adorato da tutto il popolo festante solo per dimenticarsi di noi e del ruolo che come lega abbiamo tenuto in questa storia!

asfalto ha detto...

speremo che i fassa sta benedetta srada na volta par tutte, l' unica che no a voe se a caverzan e un piccolo gruppo di amici

www.muroliberoproblemizero.blogspot.com ha detto...

X l'anonimo di testa
"tutti quelli che erano presenti alla riunione hanno detto cose false"
non ho detto questo rileggiti il mio post. Il gazzettino ( cronaca di Noale) ha riportato solo la voce di Igino e Zalunardo. Le cose non sono andate esattamente come scrive il giornalista. Appunto perchè erano presenti altri sindaci, il sub commissario e un dipendente dell'area tecnica per scorzè, e altri componenti regionali tra i quali anche Frigo, oltre a Chisso e Vernizzi, allora, perchè i giornalisti riportano unicamente la voce di Igino? Zalunardo passi poichè era nella cronaca di Noale... ma la notizia è stata divulgata in maniera incompleta. Il nostro giornalista non era presente come non lo ero io. Pertanto a chi credere? Fai un po' come ti pare amico leghista, se vuoi credere a Gabriele o a me oppure credi pure a Igino... non è questo il problema chissenefrega! Il problema è che questa storia sta diventando proprio 'na grande strunzata.

arachesostufo ha detto...

Allora, le informazioni sono precise e serie, e vengono da altre persone che erano presenti a quella riunione e nessuna era di scorzè, capita che si conoscano anche persone di altri paesi....
Mi incuriosisce invece il fatto che il Gazzettino riporti una notizia così poco precisa e cosi di parte... degna di essere pubblicata sulla Nuova Venezia...

E quando una informazione viene data da più fonti pressochè uguale merita più fiducia di ciò che scrive un giornale troppo vicino a qualcuno e troppo distante da altri.

claretta ha detto...

tant'è che dalla Nuova arriva che anche loro oltre a non essere presenti e aver intervistato vernizzi altro non possono aggiungere poichè non erano presenti.

Anonimo ha detto...

Ti pareva se non c'era prezzemolo Sabatino...

Kin'shar ha detto...

Hola, No habla espanol.....lo sienta..........LOL



I dont speak fluent spanish, but nice blog.

Demcy Apdian- Dias ha detto...

am here today..thanks for the visit!

Anonimo ha detto...

Caro arachesostufo, per caso mi è capitato di leggere la famosa sentenza sui campi elettromagnetici. E' incredibile le palle che la signora Caverzan ha raccontato in Consiglio. Diceva che non si poteva scherzare perchè "c'erano dei morti"...
Perchè non pubblichi la sentenza nella sua versione integrale? E' molto lunga, io l'ho letta tutta.
Tribunale di Venezia, giudice D'Amico, 19 febbraio 2008:
"...in ogni caso, dalla perizia collegiale medica risulta in modo davvero ANALITICO e DETTAGLIATO che:
- NESSUN CASO è stato riferito con CERTEZZA all'esposizione a CEM (campo elettromagnatico)
- i campi ELM sono POTENZIALMENTE cancerogeni in relazione alle leucemie infantili, PATOLOGIA NON RISCONTRATA IN NESSUNO DEGLI ODIERNI ATTORI
- in relazione alle altre patologie analizzate, il grado di evidenza delle associazioni E' INFERIORE A QUELLO RISCONTRATO per le leucemie infantili ..."

Alla fine il giudice concede un risarcimento agli attori (i cittadni di via de gasperi) ma solo per danno morale: il giudice dice sostanzialmante che il danno alla salute non c'è stato ma che però siccome i cittadini erano prostrati psicologicamente nelle more del giudizio perchè sono vissuti in un CLIMA DI TENSIONE E DI PREOCCUPAZIONE COSTANTE perchè non sapevano se le immissioni fossero o no dannose. Quindi una volta accertato che NESSUN DANNO è provenuto dall'esposizione al campo elettromagnetico PERO' nel tempo trascorso per accertarlo, i cittadini erano in ansia e questo loro patimento il giudice ha deciso di risarcirlo. I notri concittadini hanno provato di aver subito (durante il processo) "ansia, insonia, irrascibilità, nervosismo, ecc ecc ecc"
Ti rendi conto, ARACHESOSTUFO?
Non ha qualche responsabilità in merito proprio la signora caverzan che ha divulgato notizie non vere, ha continuamente creato un clima di tensione dicendo che c'erano morti, ha affermato in consiglio e nelle piazze che ci andava di mezzo la salute, ha addirittura collegato LA MORTE DI UNA PERSONA all'elettrosmog, quando poi IL GIUDICE HA DECRETATO NON ESSERE IN ALCUN RAPPORTO CON L'ELETTROMAGNETISMO, il tutto per Lgiustificare politicamente una campagna tesa a creare un clima di panico per prendere più voti!!! e alla fine non ha detto a nessuno il reale tenore della sentenza, spacciandola per una sentenza in cui avevano vinto quando in realtà dice cose molto molto diverse!!!
Siccome i soldi di risarcimento del danno morale li tira fuori l'ENEL, e siccome l'ENEL poi aumenta le tariffe a tutti noi, propongo di raccogliere le firme e per chiedere che quei soldi li paghi la signora Caverzan e tutti coloro che hanno utilizzato politicamente questa storia per avere due voti in più raccontanto in giro un mare di frottole e creando in quei poveri nostri concittadini un clima di terrore in cui sono effettivamente vissuti per anni!
scusa lo sfogo, ma è impressionante che nessuno chieda scusa!

Anonimo ha detto...

caspita! questo sì che è un post bomba!
dai, approfondiamo!

Nane ha detto...

anonimo, che dio ti conceda la salute...ed una casa lontana dalla centrale.

Anonimo ha detto...

IL GIUDICE HA DECRETATO NON ESSERE IN ALCUN RAPPORTO CON L'ELETTROMAGNETISMO

mi sa che la sentenza non l'hai letta molto bene.

Secondo te, un giudice ha conoscenze mediche, biologiche, chimiche e scientifiche tali da poter stabilire lui se l'elettrosmog esiste oppure no?
Allora tutte le volte che i proprietari delle fabbriche che producevano amianto sono stati assolti, si doveva dedurre che l'amianto non faceva male?
E' evidente che il giudice decide in base a quelle conoscenze mediche che, all'epoca del processo, erano disponibili, ma non significa che fossero realistiche, anzi, é dimostrato che spesso non lo sono state.
Oggi la scienza non é in grado di stabilire con certezza che l'elettrosmog provochi tumori, ma ciò non toglie che vi siano scienziati, ricercatori e medici che affermano il contrario.
Del resto, l'elettrosmog é un fenomeno relativamente moderno, ed é normale che attualmente non vi sia ancora un giudizio unanime a riguardo.
Il resto sono emerite stronzate.
Nessuna strumentalizzazione politica é mai stata fatta, e comunque pensare che un risarcimento così misero influisca sulle bollette é pura follia, fermo restando che allora TU ed il tuo amico Prodi dovete risarcire tanti di quei soldi rubati agli italiani per il cambio con l'euro che dovreste lavorare 24h su 24 per 5000 anni!

Anonimo ha detto...

"NON E' MAI STATA FATTA STRUMENTALIZZAZIONE POLITICA"??
Ma stai scherzando, vero? Prendi in giro?
Il Sindaco Caverzan ha fatto solo strumentalizzazione politica! Arachesostufo, pubblica per cortesia non solo la sentenza ma anche i verbali di consiglio comunale con le frasi dette in 6-7 anni dalla Caverzan.
Il giudice ha decretato che NON c'è stato alcun danno PROVATO. Il giudice stesso nella sentenza dice che l'elettrosmog può fare male e fa lo stesso ragionamento tuo. Però dice ance che è CERTO che nel caso specifico NON ha fatto male. Quindi tutte le strumentalizzazioni fatte? Tutte le grida in consiglio comunale sui "morti" di via De Gasperi? Tutte le fandonie sulla salute che era in pericolo?
Ripeto la domanda: c'è qualcuno ADESSO che chiederà scusa?
Arachesostufo, immagino di no. La verità fa male.

ps: il giudice ha deciso non in base alle sue invenzioni, ma alla PERIZIA MEDICA DI UN COLLEGIO DI PROFESIONISTI. IL FIOR FIORE DEI PROFESSIONISTI! Ma questa sentenza la volete leggere oppure no?

Anonimo ha detto...

All'anonimo di 2 commenti precedenti.
Ma cosa centra l'Euro??? E cosa centra Prodi??? Sbaglio o l'euro è entrato in vigore il 1 gennaio 2002, in pieno governo Berlusconi. La legislatura più longeva della repubblica italiana (11 giugno 2001 - 23 aprile 2005)! La destra all'epoca ha fatto qualcosa per l'impennata dei prezzi? Ha fatto qualcosa per limitare le speculazioni? Certo è tutta colpa di Prodi e dei comunisti! Se non ci fosse l'euro avremmo ancora una moneta in perpetua inflazione.

Anonimo ha detto...

E le nostre aziende volerebbero con le esportazioni. Il miracolo nordest consisteva in questo.

Anonimo ha detto...

All'anonimo della sentenza ENEL. Vigliacco, imbecille, cretino, fottuto, e quant'altro.
E' la posizione di chi è vicino alla Caverzan quando si mette il dito nella piaga. Solo che stavolta di argomentini non ne hanno mica tanti... qualcuno si dovrebbe vergognare di aver banchettato sui cadaveri di poveracci morti.
Poi quell'altro che spara che il giudice non capisce niente di cose mediche... il giudice capisce solo di leggi, per questo si avvale sempre di periti che lo coadiuvano.
Ma lo stile è lo stile. Inconfondibile.

Anonimo ha detto...

e non serve essere necessariamente prodiani o di sinistra per dire che Berlusconi è un cretino, o che la Caverzan potrebbe starsene a casa.
Lega compresa, se si limita a fare il gradasso di paese in piazza.

Anonimo ha detto...

Che dire, l'ignoranza dei sinistri in questo paese è qualcosa di incalcolabile.
Nel 2002 la moneta unica è entrata ufficialmente in circolazione, ma chi ha deciso come, quando, quanto e perchè è stato il vostro amichetto Prodi, quindi ogni conseguenza è da addebitare esclusivamente al lui ed al suo governo.
Per il resto: chiedere scusa a chi? In quella zona era sorto un comitato spontaneo che ha agito per far valere i propri diritti, e non deve rendere conto nè a te nè a nessun altro per ciò che riguarda i problemi di salute che li riguardano. La causa è stata fatta contro l'Enel, non contro di te, e gli avvocati se li sono pagati i residenti di quella zona, quindi pensa agli affaracci tuoi.
Sul FIOR FIORE degli specialisti, è evidente che non sai assolutamente nulla di come avvengono le consulenze tecniche d'ufficio in un tribunale e quindi non sai di cosa stai parlando.
Continua a zappare!

Anonimo ha detto...

E allora visto che custodisci così gelosamente la memoria di quella gloriosa campagna giuridica purtroppo perduta, perchè non te la tieni nella bacheca di famiglia e non eviti di rompere i maroni giuridicamente, politicamente, socialmente, umanamente, ...
Che se i periti del giudice lavorano col di dietro, pensati quelli di parte... oppure lavorava bene solo il tuo?
Quanto al zappare, va bene se uso il rabbio?

leo ha detto...

Resta il fatto che la questione 515 è divenuta un fatto personale di Igino contro la Caverzan, mentre sarebbe preferibile trovare la soluzione che risolva i problemi viari del paese.
Le baruffe personali non servono a niente e mi stupisco che Igno si comporti come una pettegola a fare dispettini.

Anonimo ha detto...

Vuol far vedere che lui è potente? E lo fa mettendolo in culo agli abitanti di via De Gasperi, Noalese e Battisti?

Bella dimostrazione di forza, sarebbe ora di rimandarlo a leggere contatori dell'acqua, quello è il suo mestiere.

Anonimo ha detto...

quand'è che mestriner la smette di scrivere arrogantemente le sue puttanate su 'sto blog?

Anonimo ha detto...

già! difende la sua amichetta caverzan oltre ogni imbarazzante previsione.
Adesso anche il giudice che non sa nulla! E sì che dice di essere avvocato!

FIORE ha detto...

ANONIMO DEL 26 SETTEMBRE VATTI A NASCONDERE! VENDO LA MIA CASA IN VIA COLOMBO( BASTA PARLARE SOLO DI VIA DE GASPERI CI SIAMO ANCHE NOI IN VIA COLOMBO) SOTTO I FILI DELL'ALTA TENSIONE (360) LA COMPRERESTI? SAI CHE TI DICO CHE TU NON CI VERRESTI NEANCHE SE TE LA REGALASSI.
PERCHE' OFFENDI COSI'?
MI E' PIACIUTA PIU' DI TUTTE LA TUA SPARATA " ... E SICCOME POI L'ENEL AUMENTA LE BOLLETTE A NOI..."
DAI TI REGALO LA MIA CASA SOTTO I 360 ... DAI CHE FACCIAMO L'AFFARE

Anonimo ha detto...

immagino signora fiore che i fili te li hanno messi dopo che hai comperato la casa, vero? oppure c'erano già? forse c'erano già, vistop che via colombo è di un ventina d'anni fa. e tu la casa l'hai comperata lì che i fili ci passavano già sopra. e adesso scarichi sulla società il tuo risentimento. potevi andare ad abitare sotto i ponti in questi vent'anni, era più salubre e avresti rotto meno.
non ci fai pena, tranquilla! puoi anche metterti a piangere, ma non ci fai pena.

W HAIDER ha detto...

Via colombo sarebbe stata fatta una ventina d'anni fa?
Ma sei sicuro di vivere a Scorzé??
Sti sinistri vorrebbero governare un paese e non conoscono neppure la storia o il nome delle strade!!!

Nane ha detto...

si infatti, via colombo é una strada molto vecchia, basta che guardi lo stile di alcune case presenti lungo la via, tipicamente anni '60.
Se non ricordo male, inizialmente era una strada privata, quindi può darsi che sia divenuta comunale una ventina d'anni fa, ma la strada sterrata con le case é vecchia come il cucco.

w haider ha detto...

se però dici che comprare una casa sotto gli elettrodotti é un errore e che stare sotto i ponti é più salubre, implicitamente ammetti che l'elettrodotto é pericoloso, e quindi tutti i tuoi discorsi cadono nel vuoto.
Anonimo iginettiano, ti sei fregato da solo!

Cittadino preoccupato ha detto...

BASTA....pensiamo invece che la situazione politca di scorzeè, commissario a parte, è davvero alla frutta!!!!non esiste più nessun partito, ma solo correnti o singoli battitori liberi. E' più grave di quello che pensavo...

Anonimo ha detto...

se uno compra una casa sotto una diga perchè costa poco, poi devo pagare io per risarcirlo del pericolo?
ma stiamo scherzando?
la signora fiore in questione poteva andarsi a comperare con i suoi soldini una casa in un posto più salubre. Non posso pagare io la sua dabbenaggine. E' troppo comodo!
In via colombo ci saranno pure abitazioni più vecchie, però la linea elettrica non è certamente recente! E comunque quando passarono per mettere i fili ai proprietari l'enel ha RISARCITO GIA' il danno, e con soldi pubblici! Adesso questi che vogliono? Se erano i vecchi proprietari hanno già intascato; se sono nuovi proprietari i fili c'erano già.
Dai, sveglia! Volete solo lucrare soldi per niente.

bravi ha detto...

...e utilizzando morti per causa diverse!

w haider ha detto...

anonimo tranquillo...nessuno vuole i tuoi soldi...dormi tranquillo e sereno.
allora prima dici che il giudice dice che l'elettrosmog non fa male, però poi dici che esistono posti più salubri e che bisogna abitare dove non ci sono elettrodotti.
Allora cerca di registrati un po' il cervelletto, forse un po' di elettrosmog di farebbe bene.

Anonimo ha detto...

Haider farebbe meglio ad esprimersi col tedesco che sa, perchè con l'italiano non mi sembra mica capace...

w haider ha detto...

uh, senti senti, lo zappatore che da lezioni di grammatica!
Allora indicami quali errori grammaticali avrei fatto.

N.b. "e utilizzando morti per causa diverse", oltre a non voler dire nulla, contiene una discordanza nel numero.

Anonimo ha detto...

Haider è un esperto di grammatica! Quasi una maestrina!

Anonimo ha detto...

ma suvvia, dai, il giudice non ha detto che l'elettrosmog non fa male....ha detto che nel caso di specie non si è provato che l'elettrosmog abbia fatto male... che è cosa diversa!!! quando si afferma una cosa in giudizio bisogna poi provarla. punto.

Anonimo ha detto...

W Haider, hai capito poco, come sempre. Se continui così vai bene che ti candidiamo sindaco.
allora tanto per dimostrare che il mio cervelletto non è in panne, ti dirò che non ho mai scritto che il giudice ha detto che l'elettrosmog non fa male. Non ho scritto io quei post.
Però posso dirti che non me ne frega un cazzo che facciano male o no: chi ci è andato ad abitare sotto ci è andato quasi sempre per libera scelta. Sono pochi quelli che c'erano prima che ponessero a terra le linee: tantissimi altri ci sono andati ad abitare DOPO. Adesso pretendono risarcimenti, pretendono di fare le vittime, pretendono di fare i sindaci, pretendono di fare gli esempi dei martiri.
I miei soldi li chiedono eccome!
Chiedono i miei soldi perchè chiedono di interrare le linee e li paghiamo noi questo costi folli. Chiedono i miei soldi anche perchè chiedono di spostare una strada con un percorso più lungo e quindi più costoso che paghiamo noi.
Mi sembra abbastanza! Se poi ci mettiamo il costo di una amministrazione comunale inefficiente che ha vinto a causa dell'eletrosmog e dei costi in più che ha avuto il comune, allora il conto è completo.
Bhé, IO NON VOGLIO PAGARE PIU'!

Anonimo ha detto...

lo zappatore.
sparrare nel muchio da pocha gloria. Tu non che di gramatica no, ma di testa vuota si.
Lo capisci questo?

W haider ha detto...

"Però posso dirti che non me ne frega un cazzo che facciano male o no"

credo non vi sia altro da aggiungere.
io mi candido a Sindaco, ma tu sei perfetto per diventare segretario del PD di Scorzé.

Anonimo ha detto...

coordinatore, non segretario, please

bandiera della pace ha detto...

giusto!
chi compra la casa vicino ai fili deve arrangiarsi, così come quelli che la comprano vicino al Dese.
Basta soldi e protezione civile agli alluvionati.
E d'altronde, chi abita in campagna isolato sa che corre rischi, perché dovrei pagare carabinieri e polizia per l'incolumità di chi ha preso la casa lontano dal centro? E chi ha preso casa lontano dalla fermata del bus, se poi viene messo sotto sono affari suoi, perché sprecare soldi di ospedale per uno che volutamente abita lontano dal centro?

Anonimo ha detto...

difatti ci sono autobus davanti alla porta di ogni casa in campagna, vero? o ci sono risarcimenti per le alluvioni delle case vicino al dese, vero? o ci sono controlli di polizia e carabinieri in giro per il territorio, vero? o c'è l'autobus per i bambini delle scuole in tutte le vie, vero? o c'è l'illuminazione pubblica in tutte le stradine, vero? o c'è l'acquedotto, il metano o la fognatura in tute le case anche sparse, vero? o ci sono tutte le stradine asfaltate, vero?
la realtà è che chi va ad abitare in mezzo i campi, da sempre si arrangia da solo come può. Paga meno come prezzo della casa e poi la piglia in culo perchè con le tasse contribuisce a dare servizi agli altri senza godere di nessun beneficio. Lo stesso per quelli che abitano vicino al Dese, anche se lì la questione è un po' diversa dato che autorità pubbliche prima di costruire hanno garantito che non c'erano problemi. In ogni caso non ho visto asini portati in consiglio da tutti questi. Ho visto asini già lì, ma questo è un altro discorso.

w haider ha detto...

aspetta aspetta questa é bella.
Dunque uno prende la casa vicino al Dese, ovviamente il Dese é lì prima che la casa venga costruita, però non é colpa sua perché dovrebbe essere il Comune a garantirgli l'incolumità da tutto.
Un altro invece prende la casa poco lontano dal centro, il Comune gli garantisce 'abitabilità, poi ti piazzano migliaia di watt sopra la testa, la gente si ammala muore, e dovrebbe stare zitto perché se fiata magari poi aumentano la bolletta???
Ho l'impressione che il collegamento tra il tuo cervello e la bocca, o in questo caso le mani per digitare ste minchiate, sia difettoso.
Cambia modem, metti un router, oppure va a remengo che xe mejo.

Anonimo ha detto...

Ma perchè a Scorzè se uno dice una cosa diventa sempre un Michieletto o una Caverzan? Abbiamo un paese non proprio ideale (eufemismo) e continuamo a parlare dell'aria fritta. Sinceramente, da esterno, mi sembra che sulla questione dell'Elettrosmog si è fatta molta campagna elettorale. Piccola nota personale, ho comprato casa vicino al Dese...ho litigato con il proprietario per il prezzo al mq perchè gli ricordavo che sorge su un'area a pericolo allagamenti, dunque era da deprezzarsi. Alla fine qualcosa ho spuntato (è stata più una vittoria morale che altro). Quello che voglio dire è...non tutti i terreni sono uguali, se uno vuol farsi la villa in mezzo ai campi come annesso rustico non pùo pretendere i servizi del centro e viceversa. Ricordo che in Olanda non esiste una casa al di là del cantiere del centro del paese, evidentemente i piani regolatori funzionano. E' solo in Italia che, con le buone o con le brutte, si può edificare ovunque in barba a vincoli idrologici, infrastrutturali (elettrodotti, ferrovie e strade presenti e future), paesaggistici etc. E ricordatevi che in questo noi bravi veneti siamo come tutti gli altri italiani! Forse anche peggio!

Nane ha detto...

"E' solo in Italia che, con le buone o con le brutte, si può edificare ovunque in barba a vincoli idrologici, infrastrutturali (elettrodotti, ferrovie e strade presenti e future), paesaggistici etc.!"

Ohibò!
argomento interessante, soprattutto se riferito a Scorzé.

Anonimo ha detto...

Visto che ci abito, vi garantisco che una buona fetta di case a ridosso del DEse è stata fatta prima del Dese. Prima del dese così come è adesso. Meditate. Minchioni

Anonimo ha detto...

Visto che ci abito, vi garantisco che una buona fetta di case a ridosso del DEse è stata fatta prima del Dese. Prima del dese così come è adesso. Meditate. Minchioni

Anonimo ha detto...

Curiosità: cosa intendi prima del Dese così com'è adesso?

Anonimo ha detto...

conosci il concetto di paleoalveo?

Anonimo ha detto...

Per motivi di studi effettuati conosco molto bene il concetto di paleoalveo.

Anonimo ha detto...

Quindi alcune case di Scorzè sono state costruite prima dell'era paleolitica.
Segnalerò il blog per presenza costante di cocainomani.
E non ce l'ho con arachesostufo che di certo non si droga, ma, forse, beve un pò troppo... quello che gli raccontano i suoi amichetti al ristorante.

Anonimo ha detto...

Se lui afferma di avere informazioni corrette sarà vero. Certo è che non beve in quanto almeno fino a che lo frequentavo era astemio, e non è neanche il tipo che beve stupidaggini altrui.

Anonimo ha detto...

E tu avvocato a far bere le tue stupidaggini sei un maestro!

Anonimo ha detto...

"a bisogna che ghe demo ea poenta ai nostri cani"

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
arachesostufo ha detto...

Cosa più unica che rara ho appena cancellato un commento, ma non perchè fosse lesivo della dignità di qualcuno o perchè fosse offensivo, ma molto più semplicemente perchè si trattava di una volgarità gratuita, di quelle che quando ero ragazzino trovavo scritte sui muri delle toilettes della scuola a descrivere il disegnetto osceno che abitualmente lo sovrastava, ed ho preferito risparmiare ai lettori una frase ricca di cotanta geniale ed artistica imbecillità.

clogo l'occasione per pregare tutti di usare toni, seppur critici, almeno non volgari ed offensivi.

Anonimo ha detto...

[url=http://official49ersjerseystore.com/]Aldon Smith Jersey[/url]

" And I looked, and behold, a white horse That's it! Do this for 10/15 minutes and you'll find yourself pleasantly surprised how you feel afterward Almost all Western academia is still infected by the Ussher born gradualistic ascendance through a 'god-guided' Christian entity that somehow created 'sins and demons' and only had one true representative on earth This theory was criticized by physicists, who maintained that two particles of make any difference may differ so nike oxygen max turnaround lely as regards placement in room and nfl jerseys wholesale at which has long been rendered much more complicated by relativity, which minimizes room and time to nike oxygen max turbulence relations
And I saw seven angels who stand before God, and to them were given seven trumpetsThis man would not be able to come to this kind of power unless God Himself would allow it You supply the prize, whether it's jewelry or web hosting, and in return you receive exposure for your business and pleasure in donating to a worthy causeWhen this paper emphasizes about equipping oneself or receiving specialized training, it does not advocate that the priest should be all knowing or he should specialize in exotic sciences

[url=http://giantsofficialjersey.com/]White Eli Manning Jersey[/url]
[url=http://fans-chicago.com/]Brian Urlacher Jersey Elite[/url]

Anonimo ha detto...

Visit the Player Shop page to find your favorite player's official gear to show your support Imagine what you could achieve if you devoted 28 hours a week to doing something far more constructive?389] Before you open any of your emails, check to be sure you know the sender, and that there are no
If you are to have a well-trained dog, you must establish that you are the leader, and he is the followermWe want to tell our children how to behave, and yet what the heck are we modeling? Tell children to get along with others meanwhile we are blowing up different parts of the world and its people

Mike Ditka Women's Jersey
Mike Ditka Navy Jersey

Create a style and treat it like your trademark or calling cardThe shortest distance between two points is in a straight line and so the fastest way to achieve enlightenment is to know that you are already enlightened Off Line Marketing - A biggie and nearly everyone lets this slide Share experienceKeep written or photo journals of your life: things you've done, places you've traveled, things you've learned

Von Miller Women's Jersey