:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

lunedì 12 novembre 2007

20) TRAGICA FATALITA'! IL CALCIO NON C'ENTRA

arezzo, domenica mattina, autogrill lato est, un gruppo di tifosi laziali ed uno di tifosi juventini discutono animatamente e la situazione sta per precipitare in rissa.

arezzo, domenica mattina, autogrill lato ovest, circa 60 metri dalla scaramuccia tra tifosi, due pattuglie della stradale si accorgono del litigio, azionano una sirena per farsi notare, ma dall'altro lato dell'autostrada non viene sentita, allora l'agente luigi, dieci anni di servizio e una buona esperienza, decide di sparare un colpo in aria per richiamare l'attenzione, lo sparo viene sentito dai ragazzi che svelti risalgono in auto........... a questo punto la tragedia: gabriele, 28 anni di roma viene colpito mortalmente da un colpo che attraversa il finestrino dell'auto e gli perfora il collo.

a questo punto inizia la vera follia: stadi distrutti, auto date alle fiamme, due caserme e la sede della federcalcio prese d'assalto da migliaia di teppisti, una lunga notte di fuoco, guerriglia ed ordinaria follia. Perché??? perche qualcuno chiede la sospensione di tutte le partite della domenica facendo paragoni tra il giovane ucciso ed il capitano Raciti, assassinato a catania durante gli scontri allo stadio di fresca memoria.

sono desolato per la tragica fine di un bravo ragazzo, è desolata tutta l'italia, ne sarà affranto in primis lo stesso luigi, agente di polizia e grossomodo coetaneo di gabriele.

ma nessuno, agente di polizia o tiratore scelto è in grado di colpire volontariamente con un solo colpo un bersaglio posto a cinquanta-sessanta metri, o almeno non può essere in grado di farlo usando un'arma corta, una pistola, da ritenersi precisa fino a 20-25 metri.
e' evidente quanto agghiacciante constatare la tragica fatalità del fatto.
quel secondo colpo, probabilmente partito accidentalmente, avrebbe potuto finire ovunque, ed ha fatalmente colpito un ragazzo in un'automobile.
e da qui il pretesto per distruggere, bruciare, in nome di assurde giustizie casalinghe, criminalizzando forze dell'ordine e sport.

non ci siamo, non è così. luigi per un tragico errore ha ucciso gabriele, non è la polizia contro un tifoso, non sono le istituzioni contro una categoria, è l'errore di un uomo che uccide un'altro uomo. uno è morto e l'altro forse è più che morto. non è stata una scelta ponderata, può essere stata una leggerezza o una fatalità, ma non una scelta. non si mira e non si colpisce a sessanta metri con una pistola, una beretta 92 d'ordinanza è una buona arma, ma non consente simili prodezze..... solo la sfortuna può tanto.

quel proiettile avrebbe potuto colpire un passante, un palo, un muro, un'anziana signora o un bambino. il calcio non c'entra, i disordini non hanno motivo nè giustificazioni, non facciamoci abbindolare da teppisti di professione che non aspettano altro che un motivo per essere teppisti.

luigi ha ucciso gabriele. questo è il dramma. il resto sono scuse vigliacche.

7 commenti:

fronteveneto! ha detto...

A fataità a ze sempre quea che ghe ze de mezo el calcio ormai so el sinquanta par sento de a cronaca nera.
Quealtro sinquanta par sento ze de i sint e dei rom.
Ma el problema ze poitico oltre che sociae!
Infati basta vedar chi che ze i ultrà.
O estrema destra o estrema sinistra...
Zente sensa 'avoro, sensa arte ne parte...
E a società no se ribea!
Come no pol ribearse i pori poissiotti!
Fin che uno de lori no fa na monada.
E desso a colpa sarà dea poissia...

Anonimo ha detto...

forse l'agente ha fatto una cazzata, o forse gli è partito un colpo. ma il calcio non centra niente.

marica ha detto...

come si fa a mettere in dubbio l'operato della polizia? si è trattato di un errore, grave e ingiustificato ma di un solo uomo. Sbagliano anche i medici, sbagliamo tutti, solo che in questo caso ha perso la vita un ragazzo. errore e fatalità

Anonimo ha detto...

errore? ha sparato ad altezza uomo. altro che errore

maldetesta ha detto...

ma se un puissiotto se mona, sei tuti mone? no te poi ciapartea co tuti. comunque so dacordo , el calcio no centra gnente.
e qualche ebete ferma el campionato domenega che tanto a serie a no soga.
bea ugo

andrea ha detto...

l'agente ha sparato ad altezza d'uomo. E' inammissibile.

Anonimo ha detto...

ha mirato alle gomme! a 50 metri! neanche rambo.