:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

mercoledì 31 ottobre 2007

15) ALBANIA E MAROCCO PERDONO IL PRIMATO: IL MAGGIOR ESPORTATORE DI DELINQUENZA E' LA ROMANIA

ecco, è successo ancora, una donna viene avvicinata alla fermata dell'autobus, viene strattonata, rapita ed uccisa. il suo corpo nudo è stato ritrovato in un fossato.
già catturato l'omicida, un rumeno di 24 anni. ancora.
pensavamo di aver raggiunto l'apice con l'ondata di albanesi e magrebini degli anni novanta.... dilettanti! la nazione che oggi si impone sui mercati con il proprio prodotto tipico è la romania, e qualcuno vuol farci accettare che sia uno stato con standard europei, un paese allo sbando capace di esportare in massicce quantità solo due cose: criminali e zingari.
e noi qui a subire, ad accettare, impotenti di fronte ad una totale incapacità di controllo, muti qui a prendere atto giorno per giorno dell'assurda escalation di crimini efferati, compiuti impunemente da coloro che ormai rappresentano la delinquenza: rumeno sinonimo di delinquente, cosa forse non vera, ci saranno senz'altro anche persone perbene, ma quando un milione e mezzo di "ospiti sgraditi" in un paese come l'italia (non certo nazione tranquilla) riescono a compiere più crimini di quanti ne compiano gli altri 57 milioni di persone, vuole significare che siamo in allarme rosso, che qualcosa bisogna fare, che la gente ha paura ed ha bisogno di protezione. E proprio in questo contesto, un governo scellerato e composto in parte da delinquentelli e teppisti dei centri sociali decide di ridurre le spese per la sicurezza, non garantisce sostentamento alle forze dell'ordine già sotto organico, e non tratta con europa e governo rumeno per prendere provvedimenti e per tutelare i propri cittadini.
fa finta di battersi contro la pena di morte nel mondo, ma condanna a morte con il proprio atteggiamento inetto vigliacco decine di cittadini perbene vittime di questa invasione di fuorilegge matricolati, prepotenti e sbruffoni.
stiamo pagando un prezzo troppo alto.
migliaia di delitti, migliaia di fascicoli che ingolfano i tribunali, migliaia di cause e processi, migliaia di detenuti mantenuti a spese dei contribuenti, salvo poi che qualche imbecille deficiente non li rilasci con l'indulto sono tutti segni di uno stato inesistente, folle, rassegnato.

invoco la "tolleranza zero", il diritto di difesa e l'espulsione forzata.

ad uno stato che manda migliaia di killer in giro per il mondo si deve imporre qualche regola e qualche provvedimento. Una minaccia di embargo commerciale potrebbe essere un inizio.

15 commenti:

fronteveneto! ha detto...

Romeni e romani i se trova ben fra de jori... I primi roba e quealtri magna... I 'stracomunitari ne copa e i comunitari ne sepeijsse... El premier ze romano de nome e de fato... E po el ze sia 'stra che co 'munitario... El roba, el magna, el ne copa e el ne sepeijsse... El presidente ze napoetan de nome e de fato... Ti pensa a queo che el ga dito ieri!
Veneto autonomo! No soto i 'striaci! Parchè ghemo da avere el potere de metar a pena de morte che i 'striaici no a voe, i ze massa democratici. Paroni casa nostra!

Anonimo ha detto...

sembra che el mona de prodi te gabbia scoltà. el ga ciamà el ministro in romania pa dirghene quatro.

B52 ha detto...

Non so se sia una sparata di Emilio Fido, ma al TG4 hanno detto che un parlamentare di Rifondazione Comunista, guardandosi bene dal manifestare un minimo di solidarietà ai parenti della donna violentata e quasi uccisa, si è invece recato nel carcere di Regina Coeli per assicurarsi che il rom stia bene...

alabama ha detto...

spero sia una cazzata. se fosse vero la mia opinione su rifondazione comunista rimarrebbe invariata, quindi più che pessima.

fronteveneto! ha detto...

Pena de morte pa tuti do!

Anonimo ha detto...

e qualche imbecille a scorzè ha dato ai rom anche la casa.
zingari lazzaroni e ladri, e gli hanno dato la casa rovinando la vita ai vicini. poi siccome non cerano più case gli ultimi li hanno lasciati nei conteiner

Asburgico ha detto...

e che casa!
una dietro al municipio, l'altra vicino alla chiesa.
posizione centrale, giardino, comodità...
Comunque i campi nomadi sono obbligatori, quindi c'è poco da fare.

fronteveneto! ha detto...

Erore caro el me 'striaco.
El tratato de Senghene e a convension de Ginevra prevede obbligo de asio poitico pa i perseguitai, no na casa pa quei che copa e roba!
Paroni casa nostra, fora tuti i 'stracomunitari! E anca i teroni!

Asburgico ha detto...

eh purtroppo no, vecio mio.
Ghe xe la LEGGE REGIONALE 22 DICEMBRE 1989, n. 54 (legge regionale del Veneto, ma in ogni regione ne esiste una simile) che dice:

INTERVENTI A TUTELA DELLA CULTURA DEI ROM E DEI SINTI:

ART. 1. FINALITÀ GENERALI

1 . LA REGIONE DEL VENETO INTENDE TUTELARE CON FORME APPOSITE DI INTERVENTO LA CULTURA DEI ROM E DEI SINTI, IVI COMPRESO IL DIRITTO AL NOMADISMO E ALLA SOSTA ALL'INTERNO DEL TERRITORIO REGIONALE.

Mi no so ben, ma penso che se tratta de un recepimento de qualche leje comunitaria, quindi no credo che la Rejon possa sielliere se farla o no.

Certamente, tra l'assicurare la presenza di un campo nomadi e regalare loro due ville in centro paese, una certa differenziucola c'è, ma tant'è....

fronteveneto! ha detto...

A deriva da na leje de roma ladrona che a ga istituìo un fondo nassionae... Tra parentesi in finansiaria so sto fondo ze prevista na rimpinguada de sentosinquanta mijoni de euri. Ma el fato resta. I rom e i sinti i ze considerai pa a major parte rifugiai poijtici. I schei no i ga da 'ndar a quei che i fa finta de essarlo. Anca parché ormai a Romania ze ani che no i perseguita pì. I 'nvita soeo a 'ndar fora da a Romania e magari i ghe dize anca quai paesi ze mejo 'ndar. E viste e leji 'taliane el Bengodi ze proprio qua!

Anonimo ha detto...

fora dai cojoni singani sinti e tuti so amighi in region che li voe qua.

fronteveneto! ha detto...

Giusto!
Paroni casa nostra!

Anonimo ha detto...

fin che ghe ze gente come iginio ghe sarà sempre sigagni.
Pensa che figure chel me fa fare pal mondo.

Anonimo ha detto...

non mi sembra che con sindaco e assessori attuali si facciano figure migliori.

f. ha detto...

metà delle rapine d'europa avvengono in italia. metà dei rumeni sparsi per l'europa sono in italia. fatalità