:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

giovedì 7 febbraio 2008

58) ANKARA IN EUROPA? COSE TURCHE...



La turchia, che qualcuno vorrebbe Stato membro dell'Europa unita, in un solo giorno, oggi, ha fatto un salto indietro di ben ottant'anni.
Da ben ottant'anni infatti era vietato il velo nelle università turche, ed oggi, frutto di un governo islamico integralista è stata buttata una norma che forse avvicinava la Turchia al mondo occidentale, ed è stato reintrodotto il velo per le donne universitarie.
Certo l'america ha buoni motivi militari per chiedere l'annessione di ankara all'europa così da garantirsi basi strategiche sul mediooriente, e l'europa ha una serie di motivi commerciali data la manodopera a bassissimo costo, ma non c'è altro: cultura, storia, costumi, religione e consuetudini fanno di europa e turchia due mondi troppo diversi per poter convivere... qualcuno diceva che tra i paesi islamici la turchia si distingueva per modernità, e forse in parte era vero.

ma ERA vero. Non lo è più. La turchia si annetta alla lega araba, al mondo del burka e ai suoi ciechi integralismi.

l'europa è altra cosa, difendiamola.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

mamma li turchi!

dani ha detto...

L'europa è destinata a scoppiare.
Troppe culture, troppe diversità, e la turchia è la goggia che farà traboccare il vaso. Sarà impossibile fargli accettare le nostre regole per i diritti umani, le condizioni delle carceri, la condizione della donna, la laicità degli stati membri.
Ne vedremo delle belle.

Anonimo ha detto...

COME SE LA CAVERA' IL PARLAMENTO EUROPEO CON UNO STATO ISLAMICO CHE NON RICONOSCE I PIU' ELEMENTARI DIRITTI UMANI?