:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

sabato 20 ottobre 2007

6) PROTEZIONE....CIVILE, MA A VOLTE NO.

è rassicurante sapere che sul territorio ci siano persone che mettono il proprio impegno, il proprio tempo e le proprie conoscenze a disposizione di tutta la cittadinanza, che siano pronte ad intervenire in caso di calamità, alluvione o altro, è bello sapere che abbiano belle divise, mezzi di trasporto adeguati, pompe e una sede dove trovarsi per addestrare nuovi volontari e gestire le operazioni di intervento, il tutto finanziato e messo a disposizione dalla pubblica amministrazione che si dimostra attenta e disponibile, perchè si tratta di Protezione Civile.
Forse è definita civile per le buone abitudini:... divise nuove, mezzi adeguati, sede decorosa... civile, appunto.

.......e forse altrettanto non si può dire di un altro gruppo di persone, che mettono ugualmente a disposizione il proprio tempo, il proprio impegno, le proprie conoscenze, che hanno divise nuove (acquistate di tasca propria), mezzi adeguati (acquistati di tasca propria) non hanno una vera sede con deposito (troppo onerosa per la tasca propria, fatta di denari sottratti a famiglie, vizi o divertimenti), non hanno un posto dove riunirsi e addestrare i volontari e gestire le operazioni di intervento...... sono in sostanza dei senzatetto... una Protezione..Incivile, conosciuta, apprezzata, presente da molti anni sul territorio, ma mai civilizzata, mai trattata equamente, e mai finanziata e mantenuta (come sarebbe giusto) dalle amministrazioni che si sono succedute.

speriamo che la prossima volta in caso di alluvione arrivi solo mezza acqua, quella civile.

40 commenti:

FABRIZIO BICIO ha detto...

SPERO CHE IL RICONOSCIMENTO AL VOLONTARIATO VADA OLTRE SIMPATIE E POLITICA. E CHIUNQUE SI METTE AL SERVIZIO DEGLI ALTRI DEVE AVERE PARI DIGNITA'. OVVIAMENTE ANCHE I CONTRIBUTI DEVONO ESSERE EQUAMENTE DIVISI.

dubbio ha detto...

ma se arriva mezza acqua, ci basta un mezzo Mos� perch� ub tal caso l'assessorato alle Brantane potrebbe essere scorporato: facciamo un assessorato alla protezione civile, che si occuper� per competenza anche della predisposizione del nuovo capannone del comune in riva al fiume dese su zona ...vincolata, e un altro assessorato alla protezione incivile che invece potr� occuparsi solo dei sacchettari e degli straccioni che vanno a portare la sabbia in mezzo all'acqua.
ps: i coordinatori della protezione incivile dovranno per contratto non avere bisogno di pompe del comune nello scantinato della propria abitazione. senn� poi si fa confusione.

danneggiato2006 ha detto...

che fine hanno fatto le pompe per via colombo e via gramsci? lingegniere aveva detto subito. forse sta aspettando che piove

Aiace ha detto...

danneggiato2006...dal 2006 hai più avuto l'acqua in casa?
Informati, prima di scirvere cagate!

Aiace ha detto...

In questi tempi, in cui è necessario ridurre la spesa pubblica, la burocrazia, gli sprechi, l'assistenzialismo, voi volete addirittura 2 protezioni civili in un comune così piccolo?
Idea: teniamocene solo una (quella buona!), e gli altri si iscrvano a qualche torneo di calcetto, che fa bene alla salute e non inacidisce gli animi.

alabama ha detto...

una, due o sette... e chi decide quale sia quella buona? e se fossero buone entrambe? e se ne arrivasse un'altra anch'essa buona? chi sei tu per stilare una classifica? aiace, oltre che essere volgare pecchi di presunzione. a cosa serve avere 10 associazioni sportive o culturali? ognuna ha la propria identità e va rispettata. oppure decidiamo di fare 1 associazione di regime, un 1 protezione civile di regime, una polizia di regime..... credo proprio che tu dica stupidaggini.

s t u p i d e l l a a a a

Tegolino ha detto...

La polizia E' di regime, se non te ne sei accorto.
Ad ogni modo, o il gruppo di volontari si autofinanzia, e quindi facciano quel che vogliono, tempo e soldi sono loro, oppure, se vogliono usifruire di strutture e denaro pubblico, la loro presenza deve essere quantomeno giustificata da un pubblico interesse o necessità.
Finora, non ho sentito nessuno dare una giustificata motivazione alla presenza di 2 protezioni civili.
Dimostrate le vostre ragioni, invece di piagniucolare.

fabrizio bicio ha detto...

che cacchio dice sto Tegolino. speriamo invece che se ne aggiungano altre di associazioni. si tratta di volontari, non di un corpo militare organizzato e stipendiato. pari dignità

acquatanta ha detto...

più sono i volontari e meglio è. anche l'ultima volta ce nerano tanti ma ne servivano il doppio. ma è vero che lavorano agratis?

robin hood ha detto...

beh! di sicuro l'argomento bisognerebbe conoscerlo un pochino, meglio se poi c'è anche del vissuto in prima persona. Fatto sta che, per legge e per scopi, esiste uno e soltanto un volontariato di protezione civile. Così come esiste una sola Protezione Civile, a vari livelli (dipartimento nazionale, regione, province, comuni) . Gli uomini sono organizzati in due grandi fasce : i dipendenti (dipartimento, regioni, comuni, province, VVFF, forze di polizia) ed i Volontari, ovvero cittadini appasionati e mossi da senso civico che, variamente organizzati (associazioni o gruppi comunali),si mettono a disposizione, iscritti negli albi regionali o del dipartimento e con una minima formazione. Storicamente le prime forme organizzate sono quelle Associative.. come i "nostri Alpini" (l'ANA è in rapporto di convenzione nazionale con il dipartimento), ma non sono gli unici. Con l'evoluzione giuridica è previsto anche il coordinamento con i Gruppi Comunali (coordinamento diretto dell'Ente), senza distinzione di ruoli e scopi, entrami le aggregazioni, nel caso di emergenza locale (ferma reperibilità e lavoro)si riferiscono innanzitutto al Sindaco, e poi agli enti superiori. Un vero problema per il volontariato di pc è oggi la strumentalizzazione politica di questo o quel "assessorello a caccia di fumosa gloria e poca sostanza", che talvolta sparisce con il santo al passar della festa. Si arriva, in talune tristi circostanze, alla discriminazione tra cittadini zelanti, un pò sudditi, e quelli invece schivi a tal zelo e più appassionati agli scopi ed al piacere di star insieme, in un unica utile forza a "servizio gratuito" del prossimo. Questa non è demagogia! Pure le leggi, in argomento, sanciscono l'assoluto disinteresse del volontario e della sua opera. Perciò meno lustrini, manifestazioni colorate e più considerazione per chi crede in questo servizio per la comunità. A proposito di costi... più organizzazioni = stesso costo, ovvero il costo è pro capite, più braccia più costi, ma anche più efficenza ed efficacia. Le leggi in argomento sanciscono l'assoluto carattere di gratuita dell'opera del volontario, che però va sostenuto ed organizzato con le risorse pubbliche. Molte Associazioni, per molteplicità di possibili iniziative offerte dalla normativa, sopperiscono in proprio a taluni costi. Il volontariato ha necessità di incontrare maggior partecipazione e meno protagonismo/personalismo, pronta considerazione e sostegno da parte degli Enti preposti....fatti non pugnette!
Sempre Vostro robin hood

Tegolino ha detto...

Mah, non è mica tanto vero:
Legge 24/02/1992, n°225:

ART. 15. COMPETENZE DEL COMUNE ED ATTRIBUZIONI DEL SINDACO

1 . NELL'AMBITO DEL QUADRO ORDINAMENTALE DI CUI ALLA LEGGE 8 GIUGNO 1990, N. 142, IN MATERIA DI AUTONOMIE LOCALI, OGNI COMUNE PUÒ DOTARSI DI UNA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE.

2 . LA REGIONE, NEL RISPETTO DELLE COMPETENZE AD ESSA AFFIDATE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DELL'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMMINISTRATIVE A LIVELLO LOCALE, FAVORISCE, NEI MODI E CON LE FORME RITENUTI OPPORTUNI, L'ORGANIZZAZIONE DI STRUTTURE COMUNALI DI PROTEZIONE CIVILE.

3 . IL SINDACO È AUTORITÀ COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE. AL VERIFICARSI DELL'EMERGENZA NELL'AMBITO DEL TERRITORIO COMUNALE, IL SINDACO ASSUME LA DIREZIONE E IL COORDINAMENTO DEI SERVIZI DI SOCCORSO E DI ASSISTENZA ALLE POPOLAZIONI COLPITE E PROVVEDE AGLI INTERVENTI NECESSARI DANDONE IMMEDIATA COMUNICAZIONE AL PREFETTO E AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE.

4 . QUANDO LA CALAMITÀ NATURALE O L'EVENTO NON POSSONO ESSERE FRONTEGGIATI CON I MEZZI A DISPOSIZIONE DEL COMUNE, IL SINDACO CHIEDE L'INTERVENTO DI ALTRE FORZE E STRUTTURE AL PREFETTO, CHE ADOTTA I PROVVEDIMENTI DI COMPETENZA, COORDINANDO I PROPRI INTERVENTI CON QUELLI DELL'AUTORITÀ COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE.

ART. 18. VOLONTARIATO

1 . IL SERVIZIO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE ASSICURA LA PIÙ AMPIA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI, DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E DEGLI ORGANISMI CHE LO PROMUOVONO ALL'ATTIVITÀ DI PREVISIONE, PREVENZIONE E SOCCORSO, IN VISTA O IN OCCASIONE DI CALAMITÀ NATURALI, CATASTROFI O EVENTI DI CUI ALLA PRESENTE LEGGE.

2 . AL FINE DI CUI AL COMMA 1, IL SERVIZIO RICONOSCE E STIMOLA LE INIZIATIVE DI VOLONTARIATO CIVILE E NE ASSICURA IL COORDINAMENTO.

3 . CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, DA EMANARSI, SECONDO LE PROCEDURE DI CUI ALL'ARTICOLO 17 DELLA LEGGE 23 AGOSTO 1988, N. 400, ENTRO SEI MESI DALLA DATA DI ENTRATA IN VIGORE DELLA PRESENTE LEGGE, SU PROPOSTA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, OVVERO, PER SUA DELEGA AI SENSI DELL'ARTICOLO 1, COMMA 2, DELLA PRESENTE LEGGE, DEL MINISTRO PER IL COORDINAMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, SI PROVVEDE A DEFINIRE I MODI E LE FORME DI PARTECIPAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO NELLE ATTIVITÀ DI PROTEZIONE CIVILE, CON L'OSSERVANZA DEI SEGUENTI CRITERI DIRETTIVI:

a) LA PREVISIONE DI PROCEDURE PER LA CONCESSIONE ALLE ASSOCIAZIONI DI CONTRIBUTI PER IL POTENZIAMENTO DELLE ATTREZZATURE ED IL MIGLIORAMENTO DELLA PREPARAZIONE TECNICA;
b) LA PREVISIONE DELLE PROCEDURE PER ASSICURARE LA PARTECIPAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI ALL'ATTIVITÀ DI PREDISPOSIZIONE ED ATTUAZIONE DI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE;
c) I CRITERI GIÀ STABILITI DALL'ORDINANZA 30 MARZO 1989, N. 1675/FPC, DEL MINISTRO PER IL COORDINAMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N. 81 DEL 7 APRILE 1989, D'ATTUAZIONE DELL'ARTICOLO 11 DEL DECRETO-LEGGE 26 MAGGIO 1984, N. 159, CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, DALLA LEGGE 24 LUGLIO 1984, N. 363, IN MATERIA DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE, IN ARMONIA CON QUANTO DISPOSTO DALLA LEGGE 11 AGOSTO 1991, N. 266.

La gratuità del servizio è un concetto relativo,in quanto vi è comunque un costo in capo alla collettività
Ne deriva che, come già detto, prima di incrementare uomini, mezzi e strutture, va fatta una valutazione costi/benefici, soprattutto (come nel caso di Scorzè), quando è possibile la risoluzione del rischio idro-geologico attraverso interventi mirati e definitivi.

leo pr.civ.tv ha detto...

ottimo intervento. ma la protezione civile non si occupa solo di allagamenti, anzi, è utile proprio nei casi di difficoltà non messi in preventivo, quali trombe d'aria (2001 2004)nevicate e gelate (2002) crolli accidentali, sicurezza stradale o altro.
resta comunque necessario mettere in sicurezza argini, rete idrica,vasche di espansione con lavori mirati, ma è proprio l'eccezionalità (in quanto tale) a non poter essere prevista. sarebbe comunque stupido privarsi di forzalavoro ed energie che, al pari di altre, potrebbero risultare vitali difronte all'emergenza.ogni provincia ed ogni ente locale dovrebbe oculatamente incentivare, promuovere e sostenere ogni forma di attività in questo senso.

dubbio ha detto...

e bravo il nostro Tegolino. Mentre tu fai l'analisi costi benefici per il caso in cui si prevedesse allargare i gruppi comunali da coinvolgere, nel frattempo manteniamo un gruppo comunale di sfaccendati pensionati che si ritrovano una volta ogni due mesi a giocherellare in una struttura comunale ma che sono a "disposizione" di tutti in caso di emergenze. ok, Tegolino, tu controlla pure. Ma nel frattempo mi sai dire quanti cittadini hanno visto il gruppo comunale o qualcuno di questi buontemponi nelle ultime alluvioni? ps: non portarmi tutti i condomini del coordinatore del gruppo comunale, plaudenti attorno alla pompetta del comune: sarebbe un colpo basso dal quale difficilmente potrei riprendermi.

oruam ha detto...

tegolino tegolino... non sarà mica che sei laureato e fai discorsi di così basso livello? non ci voglio credere.

p.s. fumi troppo.

Tegolino ha detto...

Condivido quanto detto, tra l'altro molto cordialmente, da Leo.
Si tratta semplicemente di valutare la situazione di fatto.
La mia critica sta nel fatto che l'articolo pubblicato non faceva alcuna analisi,non giustifica le richieste della "seconda" protezione civile con argomentazioni tecniche, ma è solo un inutile piagnisteo, la cui futilità viene tra l'altro confermata dagli attacchi personali rivolti alla P.C. inseriti negli ultimi post.
Se nutrite dei dubbi sull'operato degli attuali componenti della P.C. di Scorzè, sapete come ed in quali sedi avanzare le vostre critiche.
Io ho l'impressione che si tratti, come al solito e com'è pessima tradizione a Scorzè, di antipatie personali unite a forti manie di protagonismo.
L'interesse colletttivo è ben altra cosa.

dubbio ha detto...

caro Tegolino, ma lo sai che la "seconda" protezione civile costituita a scorzè è proprio il Gruppo Comunale e non la Proteco?
la Proteco nasce molto molto prima del Gruppo Comunale. ora, tu che sei così saggio, come si "giustifica" come dici tu che sia stata costituita la seconda? è stata fatta una "analisi"? oppure la logica era diversa? caro Tegolino, niente di personale, ma se si è interessati a un servizio per la comunità, non si può avere il proprio scantinato da tutelare. C'è un problema di imparzialità nell'utilizzo dei mezzi della protezione civile. Tu dici che ci sono le sedi opportune per denunciarlo, avresti ragione. Se il responsabile della Protezione civile comunale invece di fumare troppo si dedicasse a individuare i comportamenti poco corretti e li correggesse lui. in realtà fuma, fuma, fuma, ma ogni tanto anche si secca!

gossip ha detto...

lo sapete che Brentane si sta attivando per risolvere il problema?
speriamo non in zona vincolata.

queo dea carta igenica ha detto...

e il sindaco che dice? dice qualcosa? o piange sempre? forse le idrovore di via Gramsci servirebbero in comune per asciugare le lacrime. Farlo fare all'impresa di pulizie mi sembra troppo poco decoroso, per le operaie intendo.

Aiace ha detto...

Lancio una proposta scandalosa: ed unire le due protezioni civili e farne una unica, con più gente, più attrezzata, più coordinata, più efficace????
No eh?
E dopo chi fa el capo?

alabama ha detto...

interessante: e io propongo di fare un'unico panificio grande e organizzato, un unico cimitero comunale, un'unico partito, un'unica associazione sportiva... anche a livello nazionale, via milan juve inter fiorentina... un'unica squadra ben organizzata, e poi perchè avere 50 ditte di automobili dato che tutte fabbricano automobili? meglio unire le forze e farne una sola. e magari un'unica strada che va in un'unico posto... e propongo un'unica carta di identità perchè tutti avranno lo stesso nome.
spersonalizzare e unificare è il contrario di crescere e migliorare.

MOCKBA ha detto...

POI CI COMPERIAMO LA LADA.. FERIE IN SIBERIA..

ha ha ha...

e sui cartelli stradali scriviamo URSS

TUTTI UGUALI! SFIGATI ANACRONISTICI POVERI MA UGUALI!

e facciamo felice diliberto

Aiace ha detto...

E allora mettiamo 5 sindaci, 4 papi, 32 corpi di polizia, 345 agenzie delle entrate, così cresciamo e miglioriamo!
Stiamo parlando di un pubblico servizio, non di attività private nel libero mercato.
Rajona ben!

robin hood ha detto...

mammma mia ! che ben di dio di discusioni e pareri. Tutto però richiede, alla base, un pò di conoscenza e idee chiare ...l'argomento è quello del volontariato organizzato, qualunque ne sia la forma, cittadini che con buona volontà si preparano per essere utili, quando capita l'emergenza. Bisognerebbe frequentare uno di quei corsi dove ti spiegano il ruolo del coordinatore e dei capi squadra: non sono cariche onorifiche o di potere, ma di responsabilità. Sì! la responsabilità!, merce non comune. Considerate quante volte c'è di mezzo la sicurezza dei tuoi stessi amici e quella personale. Ti spiegano anche il concetto di leader in un gruppo, ben diverso da quello di un dirigente o di un amministratore delegato, imposti dall'alto. Ti spiegano che il leader viene riconosciuto dal gruppo, per capacità e sicurezza che condivide. Niente rambo, ma neppure sostituti nei ruoli professionali già previsti (VVFF, Polizia, Sanitari, dirigenti ecc.)e senza autonomie specifiche, ovvero sempre coordinati dai preposti.
Consiglio, per semplicità di fondamento, la lettura dell'art. 17 dello statuto del Comune di Scorzè, lo si trova tra i regolamenti nel sito web. Si legge la volontà di "valorizzazione" le aggregazioni, non di affidare incarichi dirigenziali, insegne di capo, controcapo o sottopancia di qualcuno.
Diamine! "di particolare interesse collettivo...omissis... al fine di un miglior sviluppo culturale e sociale". Se non ci intendiamo sui principi, c'è il rischio di sprecar "cazzate", perciò con rispetto per le reciproche opinioni: documenti, fatti...non pugnette!!
Robin Hood

Asburgico ha detto...

Se le critiche ti danno fastidio, invece di un "blog" dovevi fare un manifesto!

arachesostufo ha detto...

chi ha detto che le critiche mi danno fastidio? non mi sembra ci siano critiche sul mio conto o sul mio blog, forse ti sbagli.

scorzèstatoautonomo ha detto...

come mai c'è così tanta differenza tra protezione civile in provincia di treviso dove danno auto tute attrezzature e in provincia di venezia dove non danno niente?
sulle tv trevisane non c'è giorno che non si parli di protezione civile, strade, rotonde, e qui non si riesce neanche a fare un pezzo di strada.

B52 ha detto...

Le provincie andrebbero abolite, potenziando comuni e regioni.
O comunque, aboliamo quella di Venezia che tanto non serve a nulla

arachesostufo ha detto...

Venezia... l'unica città d'italia dove al ballottaggio sono andate non destra e sinistra ma SINISTRA E ESTREMA SINISTRA!!!!!

peggio che in bulgaria..... pazzesco... chiedo l'annessione all'austria...... almeno alla provincia di treviso, pulita, efficiente, organizzata, con ottimi servizi ed una magica lega nord al governo.

THPO ha detto...

Bravo ARA... Con questi cattocomunisti demofintitalebani troppo cristiani maroniti non andiamo avanti. Viva Calderoli lui si che è accculturato!

arachesostufo ha detto...

l'intervento su venezia che è firmato da arachesostufo in realtà non l'ho scritto io, anche se sono parole che io uso spesso e che condivido.
vi prego di usare nomi di fantasia o piuttosto di lasciare anonimo il mittente.

veciato ha detto...

ghe ze sempre qualche mona in rete.
a proposito de protession civie, quea volta che se ga scovercià a casa coa tromba daria, chi ze che ga corso par sistemarne i tetti e i camini? spero che sia quea che va jutada. so drio pensare de scrivarme anca mi e me fradeo. che organizava ghe jera uno moro coi ociai.

B52 ha detto...

Io invece pensavo di fare un terzo gruppo, così tra i due litiganti...

federico ha detto...

magari!!!!!!!! un gruppo fatto da cittadini nuovi di zecca non politici non conosciuti ma disponibili. io do la mia disponibilità.

Anonimo ha detto...

Nel leggere tutto questo mi dispiace solamente che la gente non capisca che i volontari si stanno stancando della politica e prossimamente resteranno al caldo con le proprie donne invece di aiutare altre persone nel cuore della notte. Ve lo dice uno che per 20 anni ha creduto nella Protezione Civile e ha Scorzè ha visto mancare un principio fondamentale: la gratitudine! In questo paese si parla ma poi non siamo in grado di dare pari dignità alle persone che usano il loro tempo e i loro soldi per il bene della comunità. E allora come diceva Babbo Natale è meglio stare a casa e non mangiarsi il fegato. Buon divertimento a chi ci crede ancora.

liga sempre ha detto...

bravo federico!
magari 'gnanca amighi de poitici, se no femo el sogo dee tre carte!
capio federico? che dopo no ghe sia a storia che te va coea pompetta del comune sul capanon abusivo, parch� a chel punto ara che so stufo o disemo noialtri!

prot.sc. ha detto...

la gratitudine non è di questo mondo. purtroppo lo sappiamo tutti. quando si fa volontariato si cerca una propria soddisfazione nell'aiutare, e questo ci fa stare bene. spero che politica e inciuci non danneggino quanto c'è di buono sul territorio. di brave persone ce ne sono ancora tante.

Anonimo ha detto...

a scorzè il volontariato è sempre esistito. ora certe beghe e certe preferenze di qualche assessore rischiano di fare danni. questa aministrazione ne sta facendo parecci.

Anonimo ha detto...

Hello I'd like to thank you for such a great made forum!
Was thinking this would be a perfect way to introduce myself!

Sincerely,
Edwyn Sammy
if you're ever bored check out my site!
[url=http://www.partyopedia.com/articles/monsters-inc-party-supplies.html]monsters inc Party Supplies[/url].

Anonimo ha detto...

Bonjour I'd like to thank you for such a great quality forum!
Was thinking this would be a nice way to introduce myself!
The best way grow fortune it is usually a insightful scheme to begin a savings or investing system as soon in life as feasible. But don't despair if you have not thought of saving your capital until later on in life. With the help of hard work, that is researching the best investment vehicles for your money you can slowly but surely increase your funds so that it adds up to a large amount by the period you hope to retire. Review all of the applicable asset classes from stocks to real estate as investments for your money. A well diversified portfolio of investments in different asset classes can help your money get bigger throughout the years.

-Ashlee Markgraf
[url=http://urwealthy.com]currency exchange rates[/url]

Anonimo ha detto...

Hello. My wife and I bought our house about 6 months ago. It was a foreclosure and we were able to get a great deal on it. We also took advantage of the 8K tax credit so that definitely helped. We did an extensive remodeling job and now I want to refinance to cut the term to a 20 or 15 year loan. Does anyone know any good sites for mortgage information? Thanks!

Mike