:::::::: REGOLE DI CORRETTEZZA::::::::

Vi prego di evitare di parlare in modo offensivo, blasfemo, accanito o pesante contro persone riconoscibili.
In questo blog sono tutti benvenuti, e tutti possono intervenire in anonimato (ma ricorda che il tuo pc viene identificato), con un nome di fantasia o utilizzando il proprio nome vero. evitate di firmarvi con nomi di altre persone, cosa sleale e di cattivo gusto. buona discussione

ARE YOU NOT ITALIAN? PLEASE CLICK HERE AND LEAVE A MESSAGE -

venerdì 6 giugno 2008

113) CACCIARI o CACCIARLI? IL SINDACO DI VENEZIA BUTTA 3 MILIONI DI EURO PER I ROM MA NON SONO SOLDI SUOI...

Venezia è la città più rossa d'Italia, è infatti l'unica città che ha visto al ballottaggio elettorale sfidarsi (al contrario di ogni paese normale) non centrodestra e centrosinistra ma sinistra e sinistra estrema, comunisti filosofi e comunisti estremisti, il male ed il peggio....

Mestre (Venezia)

- Il sindaco Massimo Cacciari, professionista del pensiero, stavolta gioca con le parole. Vuole costruire un nuovo campo nomadi. C’è scritto sul piano regolatore: tangenziale interna di Mestre, quella che separa i quartieri di Carpenedo e Favaro Veneto, zona F9, campo nomadi. In realtà è un quartiere residenziale riservato ai sinti: 38 villette con veranda, giardino recintato e posto auto privato, zone verdi, un grande parcheggio comune, un laghetto, un campo di calcio, barriere antirumore, totale 23mila metri quadrati, spesa oltre tre milioni di euro. Il comune l’ha battezzato «villaggio». Case comunali, insomma: ma non si può dire, perché bisognerebbe cambiare il Prg e fare i bandi di assegnazione.Un campo nomadi in tegole e mattoni è una contraddizione in termini: un nomade vive vagabondo. «Ma questa è gente che sta a Mestre da quarant’anni, sono cittadini veneziani di seconda e terza generazione» dice Cacciari. E perché allora non inserirli nelle graduatorie comunali abitative? «Perché sono sinti. Bisogna tutelarli. Ed è ora di agire, la decisione è stata presa dieci anni fa»
... Il terreno conteso fu acquistato (non espropriato) per 555 milioni di lire nel 2001. La giunta Cacciari ha stanziato 800mila euro per opere di urbanizzazione e altri due milioni per l’edificazione. È il tasto che manda in bestia i manifestanti. «A Venezia ci sono 300 case inagibili, con quei soldi potevano sistemarle, darne 50 agli zingari e il resto ai veneziani sfrattati». «L’anno scorso mille abitazioni sono state allagate da un’alluvione e dal Comune non è ancora arrivato un euro di risarcimento». «Ci sono duemila cittadini in graduatoria per una casa pubblica - protesta Mazzonetto -, ma sono stati preferiti i nomadi. Hanno rinviato la costruzione della scuola di Trivignano. Questa è una scelta scellerata, un tradimento dei veneziani»
Venezia ha mille problemi, ha una altissima percentuale di anziani, molti in difficoltà, viabilità da sistemare, centinaia di alloggi in rovina, interi quartieri al limite della decenza.... e Cacciari butta miliardi per gli zingari...

sei miliardi delle vecchie lire spesi per i sinti, sei miliardi di lire per un "residence" riservato ai nomadi.. ma sono nomadi? che viaggino!
Ognuno ha il sindaco che si sceglie... la prossima volta votino meglio.

12 commenti:

Robigi ha detto...

Zingari come i Pellerossa.
Leggete questo profilo dei Sinti che ho trovato su Wikipedia.
Volete forse far parte della storia e trattare queste popolazioni come sono stati trattati i pellereossa Americani?
Sinti
(in Francia chiamati Manouches o Manush ) sono una delle etnie della popolazione romaní. Così come i Rom e i Kalé la loro origine è indiana. E così come per le altre etnie romaní si ritiene che i Sinti abbiano lasciato l'India all'inizio dell'undicesimo secolo per giungere in Asia Minore alla fine dello stesso secolo e quindi nei secoli successivi migrare attraverso l'Impero Bizantino in Europa.

In Europa e anche in Italia arrivarono tra la fine del XIV secolo e il XV secolo. Oggi sono stanziati soprattutto nei paesi dell'Europa occidentale (Germania, Francia, Spagna, Italia).

La storia recente dei Sinti è analoga a quella della popolazione Rom: furono perseguitati in tutti i paesi europei subendo di volta in volta pratiche di inclusione (schiavizzazione nei paesi dell'Est Europa) e in particolare in Romania (schiavitù abolita solo dopo il 1850), esclusione (cacciata dai territori), e discriminazione.

Il nazismo ed il fascismo riservarono ai Rom e Sinti lo stesso trattamento riservato agli ebrei. Essi furono deportati in campi di concentramento. Si stima che circa 500.000 Rom-Sinti trovarono la morte nei campi di sterminio durante il Porajmos.

Tradizionalmente i Sinti hanno esercitato l'attività del giostraio e del circense, tra i più famosi circensi italiani di origine sinti c'è Moira Orfei e la sua famiglia. Di origine sinti è anche Andrea Pirlo.

I sinti parlano la lingua romaní e utilizzano nei diversi gruppi alcuni dialetti.

Anonimo ha detto...

ALLORA BISOGNA FARE UN CAMPO DA TRE MILIONI DI EURO ANCHE PER GLI EBREI E UN'ALTRO PER I PARENTI DI PIRLO.
GLI ANZIANI ITALIANI SENZA CASA INVECE LI SISTEMIAMO NEL TENDONE DA CIRCO DI MOIRA ORFEI.

Anonimo ha detto...

I pellerossa non sono mai andati a rubare, anzi.

I rom e i sinti si facciano il mutuo come tutti.

poverasinistra75 ha detto...

Alle prossime elezioni succederà l'imponderabile: a venezia vincerà la Lega, e bisognerà ringraziare la gestione Cacciari.

Asburgico ha detto...

alla faccia dell'Ater!
se questo non é razzismo...

Anonimo ha detto...

Veneziani rincoglioniti. Non hanno il diritto di lagnarsi, hanno voluto trent'anni di sinistra e ora non cerchino aiuto altrove.

Anonimo ha detto...

fosse per me, farei partire 2 caccia da Istrana e raderei al suolo quella inutile città con tutti i suoi abitanti.

Anonimo ha detto...

Sarebbe un peccato, meglio usare i gas e salvaguardare gli immobili.

Anonimo ha detto...

Far saltar e ponte e impestare de pessicani

eos ha detto...

Sentito ciò che hanno dichiarato Cacciari e i Sinti: sono cittadini italiani e non solo, sono veneziani, hanno un lavoro, sono qui da quarant'anni...perchè non si fanno un mutuo e se lo pagano il loro villaggio esclusivo?! Si potrebbero fare anche una piscina per quello che mi riguarda! Certo è che non voglio pagargli un cent! Se si volevano integrare l'avrebbero fatto prima e non avrebbero accettato di vivere in una situazione igienica racapricciante!
Sono 100 anni che legittiamo la loro deliquenza; io stessa sono stata vittima di un'estorsione da parte di uno zingaro con carta d'identità e cittadinanza italiana: non l'ho denunciato per paura che venisse a portarmi via mio figlio di 6 mesi.
Qualcuno potrebbe dirmi che ho fatto ho sbagliato a non denunciare: rispondo che l'amore e il senso di protezione per il proprio figlio è al di sopra di 2500 euro. Inoltre la giustizia italiana è un indulto giornaliero (detto da Manganelli) e si è più preoccupati di mettere sotto sorveglianza speciale un carcerato che ha commesso l'omicidio o lo stupro di un bambino piuttosto che proteggere il cittadino che denuncia un reato "minore". E credetemi se dico che certa gente non dimentica che li hai denunciati...anche a distanza di anni te la fanno pagare.
Io li manderei tutti via, non mi importa dove...carichiamoli su qualche barcone e facciamoli partire da Lampedusa....da qualche parte arriveranno (magari in Libia)

so ssidià ha detto...

Mi chiedo come si fa a paragonare i sinti ai pellerossa, i nativi americani viveveno felici a casa loro e sono stati aggrediti, derubati sterminati e rinciusi in riserve dagli invasori; i sinti e tutti i loro parenti sono nomadi invasori che on vogliono integrarsi e che vivono di furti (anche oggi arrestata per furto una sinti del campo di mestre)e di truffe, creando problemi di sicurezze ed igiene ovunque si spostino.
E ci sono ancora politici tanto imbecilli da sperperare denaro pubblico (a valanghe) per curare gli interessi di questa gentaglia.
Prima o poi ci sarà chi vorrà il residence per gli spacciatori o l'hotel per gli assassini.

CALCI IN CULO

Matt ha detto...

è incredibile sta storia. L' ho letta anche al giornale.Come si fa a eleggere un sindaco che butta via i soldi (dei cittadini) per gli zingari (che molto probabilmente tasse e bollette non le pagano) e non si preoccupa dei suoi veri cittadini? Questo al posto di dargli un calcio in culo e rimandarli in quel loro paese gli costruisce le villette...sconcertante!